Ecobonus 2019: incentivi su moto e scooter elettrici

Sconti Ecobonus fino a 3.000 euro per l’acquisto di moto e scooter ibridi ed elettrici con rottamazione dei vecchi Euro 0, Euro 1 ed Euro 2.

Ecobonus 2019: incentivi su moto e scooter elettrici

Dal 1° marzo 2019 è scattato l’Ecobonus il piano che prevede incentivi all’acquisto non solo sulle auto elettriche e ibride, ma anche sui veicoli a due ruote. L’obiettivo della misura è di favorire la diffusione di veicoli a basso impatto ambientale anche per moto e scooter a zero emissioni.

Come per le auto, l’Ecosconto prevede la rottamazione dei vecchi veicoli Euro 0, Euro 1 ed Euro 2, e uno sconto del 30% dal prezzo di listino della moto o del motorino elettrico, arrivando fino ad un massimo di 3000 euro.

In proporzione a quanto previsto per le automobili, anche l’incentivo sugli scooter elettrici si prospetta conveniente, seppure con più paletti. La misura punta con una mossa a rinnovare il parco circolante sostituendo i vecchi motorini, moto e scooter con nuovi ibridi o elettrici.

Gli scooter elettrici sono anche un ottimo mezzo per una mobilità più efficiente, dal momento che il loro impiego in città può garantire facilità di ricarica ad esempio una volta giunti sul posto di lavoro, diversamente dall’auto, utilizzata anche per tragitti più lunghi.

Incentivi moto e scooter elettrici 2019, quali hanno diritto all’Ecobonus?

Come l’Ecotassa, anche l’Ecobonus che riguarda le due ruote è valido solo sui veicoli nuovi immatricolati per la prima volta in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, la finestra di durata delle due misure. Come detto, rispetto agli incentivi per le auto, quelli per le due ruote prevedono più paletti:

  • Il contributo sottoforma di sconto dal prezzo di listino fino al 30% è previsto solo in caso di rottamazione di un veicolo di cilindrata inferiore o superiore ai 50 cc appartenente alle categorie ambientali Euro 0, Euro 1 o Euro 2, purché l’acquisto sia di un veicolo elettrico o ibrido della stessa categoria.
  • L’Ecobonus è valido solo per moto e scooter a propulsione ibrida o elettrica delle categorie L1e ed L3e, con potenza massima di 11 kW o 15 CV e sarà valido soltanto sul mercato italiano.

Incentivi moto e scooter elettrici: come funziona l’Ecobonus?

Lo sconto è del 30%, cifra che va decurtata dal prezzo di listino e solo in caso di rottamazione del vecchio veicolo di categoria equivalente e di classe ambientale da Euro 0 a Euro 2. Per esempio una Vespa Elettrica che costa 6.390 euro arriverebbe a costare 4.470 euro.

Il NIU NGT, che costa 3.999 euro, arriverà a costare 2.799 euro. Lo stesso sconto si applica anche ad un segmento diverso. Il BMW C Evolution, che ha un prezzo di listino di 14.900 euro, costerebbe 11.900, sfruttando il massimo dello sconto di 3.000 euro.

Tutti questi esempi sono validi soltanto se dietro all’acquisto c’è la rottamazione di un pari categoria appartenente alle classi energetiche Euro 0, Euro 1 e Euro 2. Lo sconto avviene al momento dell’acquisto, anticipato dal rivenditore che viene poi rimborsato dallo Stato sottoforma di credito d’imposta preoccupandosi anche della rottamazione del vecchio veicolo. Chi è interessato all’acquisto deve solo recarsi presso la concessionaria con il proprio vecchio scooter e procedere all’acquisto.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Moto elettriche

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.