Il FTSE MIB chiude la settimana a +2,40%: analisi e previsioni

Leggero rialzo nella seduta di venerdì sulla Borsa Italiana: previsioni, notizie, approfondimenti ed analisi per la settimana in entrata sull’indice FTSE MIB.

La settimana sui listini azionari alla Borsa Italiana è stata caratterizzata da forti rialzi, con la seduta di venerdì chiusa dal FTSE MIB a +0.42% a 22.257 punti. A livello settimanale il rialzo è stato dello 2,40 %, con massimo weekly toccato nella mattinata di venerdì a 22.423 punti e un minimo a 21.623 punti nel corso della seduta di lunedì.

Borsa Italiana: FTSE MIB +2,40% settimanale

Gli operatori del mercato hanno accolto con evidente favore le politiche accomodanti della BCE e della FED, come emerso dai verbali pubblicati nella giornata di giovedì. Anche prima della loro pubblicazione il mercato azionario italiano è stato caratterizzato da acquisti diffusi, grazie ai dati incoraggianti che arrivano dal FMI sulla revisione al rialzo della crescita del PIL Italiano nel 2015, oltre che un giudizio positivo che l’istituto guidato da Christine Lagarde ha dato alle riforme fin qui effettuate nel nostro paese.

Tutto questo ha permesso al FTSE MIB di superare il livello di resistenza tecnico posto a 22.250 punti.

Previsioni FTSE MIB: gli eventi della prossima settimana

Per la prossima settimana non sono previsti pagamenti di dividendi o CdA di rilievo, ma ci sono due imminenti IPO da tenere sotto controllo.
Tra questi al primo posto sicuramente c’è Fca, dove l’attesa è rivolta principalmente all’IPO della Ferrari , tra le più attese dell’anno. Secondo indiscrezioni il prezzo ad azione sarà intorno ai 50 dollari. Questo indicherebbe una valutazione di Ferrari nell’ordine dei 9,5 miliardi di dollari, inferiore ad alcune valutazioni degli analisti, che ipotizzavano una capitalizzazione di circa 12 miliardi.
La domanda dovrebbe essere di 5 volte superiore all’offerta e questo consentirebbe a FCA di festeggiare l’ottima riuscita dell’IPO.

E’ poi notizia di ieri che la Consob ha dato il via libera alla quotazione di Poste Italiane, che dovrebbe quindi arrivare alla fine di questo mese.
Da lunedì partirà l’offerta da 3,7 miliardi che prevede la forchetta di prezzo ad azione tra un minimo di 6 € (non vincolante) ed un massimo di 7,50€.

FTSE MIB: analisi tecnica settimanale

Il principale indice di Piazza Affari, dopo una settimana in forte rialzo, ha rotto al resistenza a 22.250 punti, che in caso di ribasso diventerà il nuovo supporto per il FTSE MIB. Sotto questo livello supporto a 22.098 punti.
Se invece continueranno ad avere la meglio il denaro sul mercato, resistenza individuata a 22.450, per poi dirigersi verso l’area dei 22.630 punti; superata questa resistenza si tornerebbe con forza verso i 23.000 punti dello scorso agosto.

Argomenti:

BCE Fca FTSE MIB 40

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories