Forex, sterlina in rialzo al diminuire dei timori Brexit: GBP/USD verso 1,47

Matteo Bienna

20 Giugno 2016 - 09:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La sterlina apre la settimana recuperando terreno nei confronti di dollaro ed euro: il partito Bremain è tornato in vantaggio su quello Brexit e GBP/USD vola verso 1,47.

Il cambio sterlina dollaro guadagna il +1,48% già nelle prime ore di mattinata, registrando la quarta candela positiva sul grafico giornaliero e arrivando a 1,461.

Le conseguenze dell’omicidio della parlamentare inglese hanno ribaltato i favori del pronostico nel Regno Unito a pochi giorni dal referendum per la permanenza nell’UE.

La Brexit appare dopo questo weekend molto meno probabile e gli ultimi sondaggi vedono un ritorno in testa del partito Bremain, che ha staccato di sette punti percentuali gli euro-scettici.

Come prevedibile il mercato reagisce in modo molto sensibile a queste novità e la sterlina recupera gran parte della strada persa negli ultimi giorni nei confronti delle altre valute.

Il referendum del 23 giugno si prospetta come l’evento economicamente più rilevante dell’anno, dopo che ha già messo in secondo piano le riunioni delle banche centrali della scorsa settimana.

Vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo nei cambi sterlina-dollaro ed euro-sterlina dopo le ultime evoluzioni della situazione pre-referendum, sempre meno orientato ad una Brexit.

Forex, sterlina spinta dai tori: grande recupero contro euro e dollaro

A tre giorni dal referendum britannico per la Brexit si ribalta la situazione nel Regno Unito e i favori del pronostico sembrano ora essere tutti a favore di una permanenza nell’Unione Europea.

La sterlina accoglie queste novità nella maniera opposta rispetto a come aveva reagito ad un sopravanzare del partito pro-Brexit, ovvero con un forte rialzo sin dall’apertura dei mercati.

Sterlina-dollaro apre le contrattazioni con un gap che non si vedeva da tempo: dopo aver chiuso la giornata di venerdì a 1,434 ha aperto ieri sera a 1,444, prima di risalire ulteriormente fino a quota 1,46 nella notte, come osservabile dal seguente grafico giornaliero:

In poche ore sterlina-dollaro è tornato sopra le medie mobili a 20 e a 60 periodi, usando quest’ultima come supporto prima dell’iniziale rialzo di giornata.

L’ascesa si è fermata in corrispondenza della resistenza a 1,462, che ha momentaneamente portato il cambio a rifiatare, dopo essere di fatto tornato a livelli di prezzo precedenti rispetto all’ultimo crollo.

Nell’ipotesi di continuazione del rialzo i prossimi importanti livelli di test sono a 1,465 e proprio in corrispondenza dell’1,47, resistenza al di sopra della quale sterlina-dollaro è riuscita a rimanere solo per brevissimi periodi nel corso di quest’anno.

Gli indicatori di analisi tecnica possono in realtà offrire poche indicazioni per i prossimi giorni. Sarà inevitabile continuare a vedere ulteriore volatilità almeno fino a venerdì, quando le reazioni intorno al referendum cominceranno a rilassarsi.

Stesso discorso anche per il cambio euro-sterlina, che ha un grafico giornaliero quasi del tutto speculare:

L’apertura con gap al ribasso di stanotte ha portato in questo caso all’attraversamento di tutte e tre le medie mobili, per quanto sia stato di minore portata.

Dopo la chiusura di venerdì a 0,784 il cambio si è spinto giù fino a sfiorare il supporto a 0,776, segnalando un apprezzamento della sterlina meno efficace nei confronti dell’euro rispetto a quanto non abbia fatto contro il dollaro.

Questo perché le notizie a favore di una permanenza del Regno Unito nell’UE sono positive anche per la valuta comunitaria, seppure in misura minore, avendo causato una ripresa anche dell’euro.

Una prosecuzione del ribasso, in questo caso, ha come principale obiettivo il supporto a 0,772, livello chiave per proiettarsi verso la zona di minimi percorsa a fine maggio.

Il mercato monitorerà con attenzione ogni singola notizia che gravita attorno al referendum britannico di giovedì pronto a reagire in maniera estremamente sensibile, proprio come ha fatto nelle prime ore di questa importante settimana.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories