Forex, sterlina-dollaro (GBP/USD) in ribasso: il giorno della Bank of England

Prevalenza di vendite per la sterlina, la Bank of England è chiamata a decidere del tasso d’interesse nel Regno Unito: attese, considerazioni e analisi tecnica del cambio GBP/USD

Sterlina in ribasso in questo avvio di settimana, l’attesa per la decisione della Bank of England che sarà resa nota oggi ha dominato il cambio sterlina-dollaro (GBP/USD) con un effetto bearish che ha fatto scendere il valore della valuta britannica. Cosa aspettarsi dal giovedì della BoE?

La prevalenza di vendite nella major GBP/USD riflette il trend in corso, ma più di ogni altra cosa è frutto dell’attesa dei mercati finanziari della decisione di oggi da parte della BoE sul tasso d’interesse nel Regno Unito: mentre da tempo si parla di un suo possibile aumento, questa scelta potrebbe essere rimandata dopo i deludenti dati sull’inflazione del mese scorso.

Regno Unito ancora in deflazione
In settembre l’indice dei prezzi al consumo (CPI) si attestava al -0,156%, un dato negativo che segnalava l’economia britannica ancora alle prese con inflazione negativa e scoraggiava quanti credevano in un prossimo rialzo del tasso d’interesse. La strada da percorrere è quindi ancora lunga e per scongiurare il rischio di una deflazione ancora peggiore la Bank of England potrebbe decidere di rimandare l’aumento del tasso d’interesse a data da destinarsi.

Regno Unito, i dati macroeconomici di oggi
Alle ore 13:00 italiane, in linea con il calendario economico, la Bank of England renderà pubblica la sua decisione circa il tasso d’interesse nel Regno Unito, che con buona probabilità rimarrà invariato allo 0,5%. Alla stessa ora sarà importante il rapporto trimestrale della BoE sull’inflazione nel Paese, che potrà condizionare gli incontri dei prossimi mesi.

GBP/USD, cosa aspettarsi dal cable?
Il cambio sterlina-dollaro continua a scendere lungo il suo trend negativo e la strada che ci indica è quella verso l’area di 1.50. L’elevata volatilità prevista a ridosso delle notizie potrebbe portare il cable a compiere bruschi movimenti contro le attese, tuttavia qualora la Bank of England confermasse le previsioni e rimandasse al futuro l’aumento del tasso d’interesse, la major GBP/USD potrebbe incrementare la sua spinta al ribasso e far precipitare la quotazione.

GBP/USD, analisi tecnica del cambio sterlina-dollaro
Il cambio sterlina-dollaro si sta muovendo all’interno di un canale di trend negativo e le notizie macroeconomiche di oggi potrebbero portarlo al di sotto delle medie mobili e del supporto di 1.5324. Al di sotto di questo troviamo i prossimi target di 1.5260, 1.5169 e 1.5086.
Nel caso di un improvviso rialzo, sarà da testare la doppia resistenza statica e dinamica a quota 1.5426, solo nel caso di un breakout potremmo allora rivedere GBP/USD tornare verso le resistenze di 1.5514 e 1.5629, ma per raggiungere questi livelli nel breve termine saranno necessarie grandi sorprese.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \