Forex: USD/JPY in rottura del range consolidato?

Flavia Provenzani

31/01/2015

31/01/2015 - 14:22

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Posizionamento unilaterale dei forex trader sarà la causa per cui il dollaro scenderà al ribasso contro lo yen e le altre valute principali. Grande attesa per i Non Farm Payrolls.

Lo yen giapponese rimane quasi immobile rispetto al dollaro, ma alcuni eventi chiave suggeriscono che il cross USD/JPY possa finalmente rompere il range consolidato.

La variazione positiva attesa sul dato dell’occupazione statunitense nel settore non agricolo potrebbe, in ultima analisi, fornire la scintilla necessaria al dollaro per una rottura contro lo Yen Giapponese, e i segnali attuali favoriscono il ribasso su USD/JPY e su alte pairs con JPY.

Analisi fondamentale su USD/JPY

  • Dati economici deludenti, sufficienti per mantenere la pressione su USD/JPY
  • Posizionamento unilaterale può portare ad un potenziale breakout su JPY

Il posizionamento unilaterale da parte dei forex trader potrebbe essere una delle ragioni principali per cui il dollaro scenderà al ribasso contro le valute omologhe principali.

Un forte calo dei tassi di interesse negli Stati Uniti e i rendimenti del Tesoro potrebbero altresì mantenere la pressione al ribasso sul USD/JPY in assenza di una materiale inversione di tendenza.

Così tutti gli occhi sono puntati sulla pubblicazione del market mover NFP (Non Farm Payrolls), dato che potrebbero potenzialmente gettare le basi per una grande correzione sul dollaro.

Vi è inoltre un relativamente piccolo rischio di eventuali eventi economici provenienti dal Giappone e come tale gli occhi rimarranno puntati sull’economia degli Stati Uniti e al sentiment del mercato.

La correlazione tra il USD/JPY e l’indice Nikkei 225 si indebolisce ancora, e i recenti guadagni sulle azioni giapponesi non sono stati sufficienti per sollevare il tasso di cambio.

Un ulteriore aumento della volatilità del mercato azionario potrebbe probabilmente ripristinare il collegamento, e terremo quindi d’occhio i mercati azionari globali; l’S&P500 degli Stati Uniti registra il suo secondo (e consecutivo) calo mensile.

Perdite continue potrebbero essere sufficienti per far passare USD/JPY attraverso il supporto chiave.

Grafico 1 ora

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories