Forex, Rand a rischio ribasso. Moody’s e S&P pronte a declassare rating Sudafrica a junk

Rand sudafricano a rischio sell-off. Stando ad una indagine condotta da Bloomberg, entro la fine dell’anno il rating del Sudafrica potrebbe essere tagliato a spazzatura.

Brutte notizie per il Rand sudafricano: sembra che sia solo una questione di tempo prima che le agenzie di rating declassino il credit rating del Sudafrica a “junk” (spazzatura). Come riporta l’agenzia Bloomberg, la società di rating Standard & Poor’s è in procinto di tagliare il rating del Paese africano a non-investment grade entro la fine dell’anno.

L’ipotesi emerge da un sondaggio condotto da Bloomberg su un campione di 13 economisti, di cui 12 hanno dichiarato di aspettarsi il taglio al rating entro la fine del 2016.Se dovesse verificarsi quanto ipotizzato dagli economisti sondati da Bloomberg, il Sudafrica raggiungerebbe lo stesso livello di rischio di Turchia ed Indonesia e risulterebbe più rischioso della Russia.

Sudafrica rischia di subire downgrade a spazzatura - Bloomberg

Bloomberg ha condotto un sondaggio tra 13 economisti sullo stato dell’economia del Sudafrica. Dall’indagine è emerso che 12 dei 13 esperti interpellati si aspettano un taglio al rating del Paese africano da parte delle agenzie di rating entro la fine dell’anno in corso. Se dovesse arrivare la sforbiciata, il credit rating del Sudafrica verrebbe declassato a spazzatura, con il risultato di avere lo stesso grado di rischio di nazioni come Turchia ed Indonesia pari a BB+.

Tutti e 13 gli economisti intervistati hanno predetto che Moody’s, la nota agenzia di rating statunitense, declasserà il rating del Sudafrica entro dicembre 2016. Elna Moolman, economista di Macquarie Group, sostiene che la preoccupazione principale sul Sudafrica riguarda la deludente crescita economica a cui ultimamente si è aggiunto il peso di una maggiore pressione fiscale.

Sudafrica: economia stenta a crescere, pesa calo dell’export e fisco

Se le cose dovessero rimanere come adesso, prosegue la Moolman, è molto probabile che si arriverà ad un downgrade del rating del Sudafrica.

Di recente, sia il Tesoro sudafricano che la banca centrale hanno previsto un’espansione dell’economia per il 2016 di appena l’1%, il ritmo più lento di crescita dal 2009 causato dalla depressione dei prezzi delle materie prime e dalla bassa domanda estera per i prodotti principali del Sudafrica.

La crescita poco brillante del Sudafrica limiterà gli introiti fiscali per lo Stato e sarà più difficile per il Tesoro raggiungere i target di riduzione del deficit di bilancio al 2,4% del PIL e del limite al debito lordo al 50% del PIL.

Sudafrica: effetti negativi da instabilità del governo Zuma

Il terremoto politico che ha condotto alla richiesta di dimissioni del presidente Jacob Zuma, sta aumentando i rischi per l’economia del Paese. A dicembre, Zuma ha rimpiazzato il ministro delle finanze Nhlanhla Nene con un politico meno conosciuto, spedendo così al ribasso il rand e i bond pubblici.

A marzo, la corte suprema sudafricana ha scoperto che il presidente Zuma ha violato la costituzione quando si è rifiutato di obbedire ad una direttiva dell’ombudsman. La scorsa settimana, l’Alta Corte di Pretoria ha dichiarato che i procuratori hanno sbagliato a far cadere le accuse contro Zuma di corruzione poco prima che divenisse presidente nel 2009.

Sudafrica considerato già rischioso dagli investitori

Gli investitori stanno già considerando il Sudafrica più rischioso di qualche altro Paese con rating spazzatura. Il costo per assicurarsi contro il default del governo sudafricano per 5 anni utilizzando i credit defaults swaps è 38 punti base superiore al cds della Russia che ha un rating “speculative grade” assegnato da S&P e Moody’s.

L’unico Paese emergente che si è contratto più del Sudafrica è il Brasile, che è al momento nella peggiore recessione dell’ultimo secolo e dove il presidente Dilma Rousseff sta affrontando un impeachment.

C’è la reale possibilità che il rating del Sudafrica venga tagliato - S&P

A marzo, Moody’s ha posto il credit rating del Sudafrica in revisione per un downgrade a causa della debole crescita economica e del cattivo outlook fiscale. Konrad Reuss, managing director di Standard & Poor’s, ha dichiarato che c’è la reale possibilità che il rating del Sudafrica venga tagliato.

La banca centrale sudafricana martedì ha reso noto che c’è una probabilità medio-alta che il debito del Sudafrica subisca un donwgrade a non-investment grade.

Se ciò accadesse, condurrebbe ad un enorme deflusso di capitali dal Paese, accrescerebbe i costi di finanziamento per lo Stato e causerebbe un incremento degli spread sui cds, ha concluso la banca centrale.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.