Forex, GBP/USD in rialzo, attesa per riunione FOMC. Focus a quota 1.5670

Il cambio sterlina-dollaro è in rialzo; attesa per la riunione del FOMC e le dichiarazioni sul rialzo dei tassi negli USA. Focus sulla resistenza a 1.5670

La sterlina si mantiene stabile contro il dollaro, dopo i dati ottimistici resi noti dal Regno Unito circa i prestiti netti ai privati. La domanda del dollaro continua a essere ampiamente supportata in attesa dell’aumento dei tassi da parte della Federal Reserve - in programma per settembre o comunque entro la fine dell’anno - che avranno ripercussioni sul mercato azionario di tutto il mondo.

Il cambio sterlina-dollaro GBP/USD è in rialzo dello 0.17% a quota 1.5640 (ore 12.30). Questa mattina, la coppia ha trovato supporto a quota 1.5587 - dato minimo giornaliero - e a 1.5547 (DMA a 50 giorni) mentre la resistenza giace a quota 1.5670, ai massimi del 23 luglio.
Prima di oggi, il Cable si era attestato a quota 1.55 per poi risalire a quota 1.56

Aumento dei prestiti netti ai privati: gli effetti sul cambio GBP/USD
La Bank of England ha riportato i dati relativi ai prestiti netti concessi ai privati.
Il mese scorso, il dato ha registrato un incremento di 3.8 miliardi di sterline, superando sia le previsioni degli analisti - che si aspettavano un aumento di 3 miliardi di sterline - che il dato del mese di Aprile, in cui l’aumento è stato pari a 3.1 miliardi.

Il numero delle concessioni ipotecarie è salito a 66.580 unità - nel mese di giugno - contro le 64.830 registrate nel mese di maggio. Anche in questo caso le aspettative degli esperti sono state ampiamente superate, e precisamente di 580 unità.

Cambio GBP/USD: gli effetti dell’Indice delle vendite pendenti di case
Adesso non resta che attendere gli effetti che avrà sul Cable la pubblicazione mensile dell’Indice delle vendite pendenti di case, in attesa alle 16.00 di questo pomeriggio, e consultabile sul Calendario Economico aggiornato in tempo reale.

Gli investitori si dimostrano prudenti - mantenendo il cambio sterlina-dollaro stabile - in attesa di avere maggiori informazioni circa il momento in cui la Federal Reserve alzerà i tassi di interesse, e di decidere quali saranno le prossime mosse sul mercato azionario. Dalle ultime dichiarazioni rilasciate da Janet Yellen - presidente della Fed - l’aumento avverrà nel mese di settembre, e in ogni caso entro la fine del 2015.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.