Forex: GBP/USD al minimo di un mese, attesa per la dichiarazione della BoE

Giù la sterlina contro il dollaro USA: l’indice dei prezzi degli immobili nel Regno Unito scende più del previsto. Trader in attesa dell’annuncio della Bank of England: i tassi di interesse rimarranno veramente invariati?

La sterlina è scesa a minimi di un mese contro il dollaro USA giovedì, dopo un debole indice dei prezzi degli immobili nel Regno Unito e con i mercati che attendono la prossima dichiarazione di politica monetaria della BoE (Bank of England) in programma alle ore 13.00.

GBP/USD ha colpito 1,5225 nel corso degli scambi europei della mattina, il livello più basso dal 12 febbraio; la coppia successivamente si è consolidata a 1,5241, scendendo dello 0,16%.

Il Cable è arrivato a trovare supporto a 1,5161, il più basso dal 5 febbraio e resistenza a 1,5372, la più alta da mercoledì.

I dati del settore immobiliare hanno mostrato che i prezzi delle case nel Regno Unito sono diminuiti dello 0,3% il mese scorso; risultato peggiore delle attese di un calo dello 0,2%. I prezzi delle case nel Regno Unito erano invece aumentati dell’1,9% nel mese di gennaio, leggermente al ribasso rispetto al dato stimato in precedenza del 2,0%.

I prezzi delle case nel Regno Unito in tre mesi fino a febbraio erano aumentati dell’8,3% rispetto all’indice per gli stessi mesi nell’anno precedente, al di sotto delle previsioni di un aumento dell’8,5%.

Il mercato si aspetta che la BoE mantenga invariati sia il tasso di interesse di riferimento allo 0,5% sia il programma d’acquisto da 375 miliardi di sterline.

Nel frattempo, il dollaro rimane sostenuto dopo che i dati di mercoledì hanno mostrato che l’attività del settore dei servizi degli Stati Uniti è cresciuta ad un ritmo più veloce del previsto a febbraio, aumentando le aspettative di un rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed.

Un altro report ha mostrato che il settore privato negli Stati Uniti ha aggiunto 212.000 posti di lavoro nel mese di febbraio, non all’altezza delle aspettative di un aumento di 220.000.

La sterlina è salita contro l’euro, con EURGBP già dello 0,21% a 0,7243.

Nel corso della giornata, gli Stati Uniti rilasceranno il report settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione e l’indice degli ordini industriali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories