Borse: Banco Espirito Santo crolla di nuovo e zavorra i bancari europei. Preoccupazione sui mercati

Si sperava che i cambiamenti introdotti nel corso degli ultimi due giorni e l’intervento diretto del Primo Ministro portoghese avrebbero rasserenato gli animi degli investitori.

E invece a Lisbona Banco Espirito Santo crolla di nuovo. Attualmente il titolo Bes cede il 15,28% a 0,38 euro dopo aver perso il 20% nel corso delle ore passate.

Il listino portoghese, risentendo dell’andamento di una delle banche principali del Paese, scende così dell’1,80%.

Male i bancari europei che, zavorrati da Banco Espirito Santo, segnano rosso. A Milano forti vendite su Mediobanca e Ubi banca, in ribasso rispettivamente del 3,32% e del 3,02%. Male anche Banca Popolare Emilia Romagna (-2,84%) e Intesa Sanpaolo (-2,23%).

La difficile situazione della famiglia Espirito Santo dunque procede e il rischio contagio si fa sempre più alto.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.