Analisi tecnica indici: FTSE MIB, rotti i supporti di area 21.329 punti, inizierà la seconda parte del ribasso?

Prosegue la fiacchezza sulle quotazioni del FTSE MIB che al momento della scrittura si attestano a 20.920 punti. Il re-test dell’ormai ex supporto di area 21.329 punti è però da monitorare

Analisi tecnica indici: FTSE MIB, rotti i supporti di area 21.329 punti, inizierà la seconda parte del ribasso?

Dopo un’apertura in leggero gap down i prezzi del FTSE MIB stanno tentando in queste ore un timido recupero dopo le ingenti perdite della scorsa ottava. Le tensioni turche non giovano di certo ai corsi del nostro indice, composto in prevalenza da istituti di credito, i più colpiti in questa crisi.


FTSE MIB 40, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Graficamente possiamo notare come dopo una pausa partita il 29 maggio 2018 le quotazioni del FTSE MIB, con la rottura tecnica del supporto a 21.329 punti ereditato dai minimi dell’11 agosto 2017, abbiano tecnicamente qualificato l’inizio della seconda gamba di ribasso che potrebbe traghettare le quotazioni del nostro indice in primo luogo verso l’area di supporto posta a 20.540 punti fornita dai massimi del 3 aprile 2017 per poi passare, in caso di mancata ripartenza, ad area 20.000 - 21320 punti dove i corsi potrebbero essere attirati dal gap up rimasto aperto dal 24 aprile 2017.

L’ipotesi di una prosecuzione del ribasso è avvalorata anche dalla rottura della linea di tendenza che collega i minimi del 27 giugno 2016 a 15.017,4199 punti con quelli del 21 ottobre 2016 a 16.039,5898 punti.

Occorre quindi una certa prudenza, i prezzi potrebbero andare al test degli ex supporti di 21.329 punti, dove si avrebbero interessanti occasioni per costruire strategie di matrice ribassista che puntino ad una seconda parte del ribasso.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa sul FTSE MIB

Da quanto emerso dall’analisi tecnica del nostro indice, appare rischioso adottare strategie di matrice rialzista prima che siano raggiunti i supporti menzionati precedentemente. Strategie di stampo ribassista sul re-test di quota 21.320 punti sembrano essere le migliori a livello di rapporto rischio-rendimento. A tal proposito si potrebbero adottare tipologie di operatività con matrice ribassista che abbiano come punto di entrata 21.320 punti. In questo caso, uno stop loss adeguato si potrebbe trovare in zona 22.000 punti, mentre l’obiettivo principale e quello finale si troverebbero rispettivamente a 20.650 punti e 20.500 punti.


Elaborazione ufficio studi Money.it

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi Tecnica Indici

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.