Analisi tecnica Forex: profondo rosso per il cambio Gbp/Usd, ma dei supporti di lungo periodo sono all’orizzonte

Prosegue il momento di difficoltà per la moneta di sua Maestà, ma il declino potrebbe prendere una pausa vista la grande quantità di livelli supportivi

Analisi tecnica Forex: profondo rosso per il cambio Gbp/Usd, ma dei supporti di lungo periodo sono all'orizzonte

Quinto giorno di ribasso consecutivo per il cambio GPB/USD che dopo aver colpito la linea di tendenza che collega i massimi del 17 aprile 2018 a 1,4377 dollari con quelli del 26 luglio 2018 a 1,3213 dollari ha perso oltre 2 punti percentuali in cinque sedute.


GBP/USD, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Tale debolezza si denota anche guardando gli altri cross valutari che presentano la valuta di sua Maestà. Il movimento del Cable è però estremamente esteso al ribasso, basti pensare che dal 17 aprile non c’è mai stato un ritracciamento degno di nota e, dei tre che ci sono stati in più di 3 mesi, nessuno ha mai superato il 2,40%.

Si sta però palesando un’area supportiva molto importante data dal passaggio della linea di tendenza di lungo periodo che collega i minimi del 7 ottobre 2016 a 1,1841 con quelli del 16 gennaio 2017 a 1,1986 e dalla presenza a 1,2774 del supporto statico ereditato dai minimi del 24 agosto 2017.

Altro elemento che potrebbe dare maggior credito all’ipotesi di un imminente rimbalzo dei corsi è dato dalla presenza del livello 61,8% del ritracciamento di Fibonacci calcolato sul movimento partito il 7 ottobre 2016 a 1,1841 e conclusosi il 17 aprile scorso a 1,4377. In analisi tecnica questo livello è considerato come quello che divide un potenziale ritracciamento da un’inversione di trend che potrebbe portare le quotazioni verso i minimi da cui il movimento è partito.


GBP/USD, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su GBP/USD

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica le attuali zone potrebbero fornire interessanti opportunità di rimbalzo. A tal proposito, un pattern di inversione nell’area compresa tra 1,2900 e 1,2780 potrebbe essere il segnale che qualcosa è in procinto di cambiare. Si potrebbe quindi adottare una strategia di stampo rialzista con punto di entrata localizzato nell’area menzionata prima e stop loss sotto 1,2750. Obiettivo principale di tale strategia potrebbe essere quota 1,3020 mentre un ipotetico obiettivo finale si potrebbe trovare a 1,3050.


Elaborazione ufficio studi Money.it

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi Tecnica Forex

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.