Analisi Borsa Italiana: Azimut sotto pressione, fondi aumentano short dopo trimestrale

La settimana ricca di risultati trimestrali ha offerto diversi spunti ai fondi speculativi per movimentare le loro posizioni corte sul capitale delle aziende quotate a Piazza Affari. Ecco chi ne ha fatto le spese

Analisi Borsa Italiana: Azimut sotto pressione, fondi aumentano short dopo trimestrale

Nell’ultima settimana è cresciuto il peso delle posizioni nette corte (Pnc) detenute dai fondi su Azimut. A pesare sulla holding, che già figura come il titolo più shortato a Piazza Affari, sono complessivamente 9 posizioni corte per un totale dell’11,34% di capitale.

Come si può vedere sul nostro calendario delle trimestrali i risultati del gruppo nel terzo trimestre hanno evidenziato aggregati operativi ed economici in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ed è probabilmente questo il motivo per il quale gli operatori internazionali hanno incrementato dell’1,07% la loro fame di vendite sul capitale sociale della quotata a Piazza Affari.


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Sul fronte delle variazioni rispetto alla scorsa ottava, oltre alla precedentemente citata Azimut, è interessante notare come le prede di Piazza Affari preferite dagli istituzionali rimangono i titoli bancari: su Banca Generali è infatti aumentata dello 0,59% la quota di capitale sotto l’assedio dei fondi.

Migliora la situazione su Mediaset e Terna. Sul Biscione gli operatori internazionali riducono la loro esposizione al di sotto dello 0,50% di capitale, mentre sulla società elettrica l’esposizione viene ridotta dello 0,59% e di una posizione netta ribassista. Entrano nella nostra tabella Eurotech e Recordati, che esordiscono con una posizione netta ribassista e lo 0,50% di capitale detenuto in ottica ribassista dagli hedge funds.


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Dalla tabella aggregata si nota come anche per Banco BPM la situazione sia piuttosto complessa: sull’istituto di credito gravano 7 posizioni corte e il 9,05% di capitale tenuto sotto scacco dagli hedge fund.

Anche in questa settimana gli short non risparmiano BPER Banca, che presenta il 7,46% di capitale detenuto dai fondi in ottica speculativa e 9 posizioni corte in essere.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.