Alitalia: Cerberus potrebbe comprare tutto. I dettagli

Cerberus vuole comprare Alitalia nonostante la crisi che continua ad attanagliare la compagnia aerea. L’ex fiore all’occhiello dell’Italia è salvo? I dettagli.

Alitalia: Cerberus potrebbe comprare tutto. I dettagli

Cerberus vuole comprare Alitalia, secondo quanto riportato già in mattinata dalle ultime notizie di stampa internazionale.

A parlare dell’argomento il Financial Times, che ha ribadito come Cerberus, fondo speculativo statunitense, non avrebbe presentato alcuna offerta in asta, ma si sarebbe detto pronto ad acquistare l’intera Alitalia, dalle attività di terra fino a quelle di volo, il tutto nell’ipotesi di una loro possibile ristrutturazione.

A quanto riportato dalle ultime notizie, o meglio indiscrezioni, il fondo sarebbe rimasto escluso dal periodo di offerta per i termini troppo restrittivi della stessa. Viene da chiedersi, però, quali motivi potrebbero spingere Cerberus ad acquistare Alitalia dopo la crisi attraversata dalla compagnia.

I dettagli

Dai 100 ai 400 milioni di euro: queste le cifre che, secondo il citato Financial Times, potrebbe essere disposto a sborsare il fondo USA per comprare Alitalia. C’è però una precisazione da fare: essendo Cerberus un fondo estero, egli avrebbe la possibilità di comprare solo fino al 49% di Alitalia.

“Tenere insieme il business per salvare una compagnia aerea italiana, senza scegliere soltanto gli asset migliori”,

è l’obiettivo del fondo USA, stando alle ultime notizie di stampa internazionale.

Ricordiamo, comunque, che il periodo utile alla presentazione delle offerte su Alitalia si è formalmente concluso (sono state 7 le offerte presentate, ma nessuna di esse ha riguardato l’intera compagnia). Tra l’altro, il Governo ha rimandato ad aprile il termine ultimo per la vendita di Alitalia ed ha aumentato il prestito ponte di 300 milioni, necessari almeno a garantire la prosecuzione delle attività di volo.

Il precedente di Cerberus

Perché un fondo con asset per oltre 40 miliardi di dollari come Cerberus dovrebbe essere interessato a comprare l’intera Alitalia? Come in molti hanno già sottolineato, il fondo non è un ente di beneficenza ma si è già dimostrato perfettamente in grado di gestire situazioni altrettanto complesse.

Si pensi soltanto al salvataggio di Air Canada. Tagliando del 24% l’organico, contrattando nuovamente stipendi e fondi pensione e rinegoziando gli accordi con i creditori, Cerberus è riuscito a rimettere praticamente in sesto la compagnia aerea nordamericana schiacciata da 13 miliardi di debiti. Sarebbe in grado di fare altrettanto con Alitalia dove le ultime notizie venissero confermate?

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Alitalia

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Francesca Caiazzo -

Alitalia: EasyJet conferma interesse anche se resta italiana al 51%

Alitalia: EasyJet conferma interesse anche se resta italiana al 51%

Commenta

Condividi