Agenda macro 10 ottobre 2018: produzione industriale Italia, stime interlocutorie

Il livello di produzione industriale di agosto dovrebbe aggiornare un nuovo record negativo su base annuale. Le proiezioni degli analisti censiti da Bloomberg vedono l’indice in calo di 1,5 punti rispetto allo stesso mese del 2017

Agenda macro 10 ottobre 2018: produzione industriale Italia, stime interlocutorie

L’agenda macro odierna vede in programmazione il rilascio di alcuni dati significativi per l’Italia e il Regno Unito in mattinata, nel pomeriggio Oltreoceano.

Per il Belpaese si attendono alle ore 10:00 i dati sulla produzione industriale relativi ad agosto. Il livello di produzione industriale di agosto dovrebbe aggiornare un nuovo record negativo su base annuale. Le proiezioni degli analisti censiti da Bloomberg vedono l’indice in calo di 1,5 punti rispetto allo stesso mese del 2017.


Variazione dell’indice della produzione industriale italiana. Fonte: Bloomberg

Su base mensile invece è atteso un cambio di segno: dal -1,8% di luglio il consensus vede una risalita dello 0,8%.

Alle ore 10:30 Oltremanica si attendono i dati sul Pil, sulla produzione industriale e sulla bilancia commerciale del Regno Unito.

Il dato mensile sulla produzione industriale è atteso invariato rispetto la precedente rilevazione pari allo 0,1%, la misurazione annuale è invece prevista al rialzo al 1% di consensus contro lo 0,9% della rilevazione precedente. Per quanto riguarda la produzione manifatturiera il dato mensile è atteso in aumento da -0,2% allo 0,1% di stima degli analisti, invariato invece il dato annualizzato al 1,1%.

Il dato sul Pil relativo ad agosto è atteso in contrazione dallo 0,3% della precedente rilevazione allo 0,1% di consensus. Il dato sulla bilancia commerciale è atteso a -10,9 miliardi rispetto i 9,97 miliardi della misurazione precedente.

Dal primo pomeriggio gli investitori saranno focalizzati sul rilascio di alcuni dati significativi per gli Stati Uniti. Dalle ore 13:00 si attendono i dati sulle nuove richieste di ipoteca MBA e sui prezzi alla produzione.

Il dato sui prezzi alla produzione relativo a settembre è atteso in aumento allo 0,2% contro il dato precedente pari a -0,1%. Il dato annuale è invece atteso in diminuzione dal 2,8% al 2,7% di stima degli analisti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.