Nymex

Il Nymex (acronimo per New York Mercantile Exchange) è la piazza di scambio di futures sulle materie prime fisiche più grande del mondo e si trova negli Stati Uniti.
Il trading sul Nymex avviene in due divisioni:

  • la divisione Nymex, dove vengono contrattati titoli legati ai mercati dell’energia, del platino e del palladio;
  • la divisione Comex, dove vengono scambiati metalli come oro, argento e rame opzioni sull’indice Ftse 100.

Il Nymex utilizza un sistema di trading durante il giorno e un sistema di trading elettronico nell’orario notturno.

Nel 1994, il NYMEX si è fuso con il COMEX (da commodity exchange). I futures e le opzioni sul petrolio e sui metalli preziosi sono diventati degli strumenti largamente utilizzati quando le aziende hanno iniziato a gestire il rischio coprendo le loro posizioni attraverso i contratti futures. La facilità con cui questi strumenti possono essere negoziati è fondamentale per le attività di copertura, rendendo la NYMEX una parte vitale nelle attività di trading e hedging.

Nymex, ultimi articoli su Money.it

Petrolio WTI: obiettivo rialzista quasi raggiunto, attenzione

L’analisi tecnica sul future del petrolio WTI evidenzia un rallentamento del’impulso rialzista. I prezzi si stanno avvicinando ad un’importante area resistenziale, che potrebbe concedere l’opportunità di effettuare operazioni short di breve periodo

Petrolio WTI: tempi maturi per una correzione?

La struttura tecnica del petrolio WTI si presta all’implementazione di strategie asimmetrice short con i certificati Corridor di SocGen. In particolare, con il Corridor LU1876950152 si potrebbero ottenere interessanti ritorni se si guarda alla scadenza molto vicina nel tempo

Petrolio: da backwardation a contango, il cambio che pesa sugli ETC

La curva dei prezzi forward sul petrolio WTI è tornata in contango dopo il rimbalzo effettuato a 42,36 dollari al barile. Ora gli investitori in ETC sul greggio, in ottica di lungo periodo, non potranno più beneficiare di un rendimento da roll positivo. Vediamo perchè

Materie prime: petrolio e gas naturale, una corsa in direzione opposta

Per il mercato delle commodities quest’anno sarà ricordato come l’anno del tonfo del petrolio. Mentre il greggio crollava un altro energetico faceva parlare di se: il gas naturale. Le condizioni climatiche e gli attuali livelli di scorte fanno pensare ad un 2019 all’insegna del rialzo per questa commodity

|