Dax: il rimbalzo appare solido, valutare strategie long su ritracciamenti

Ufficio Studi Money.it

7 Febbraio 2019 - 09:03

25 Febbraio 2019 - 12:17

condividi

I prezzi dell’indice tedesco hanno fornito un segnale di debolezza restando all’interno della candela di estensione del 5 febbraio scorso. L’impulso rialzista iniziato durante le ultime battute di dicembre 2018 potrebbe però continuare, dopo una presa di respiro da parte dei corsi

Ieri le quotazioni del Dax hanno dato un segnale di debolezza formando una barra inside a quella del 5 febbraio 2019. I corsi hanno iniziato a faticare a ridosso della linea di tendenza che collega i top del 2 novembre a quelli del 3 dicembre 2018.


Indice Dax, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

I prezzi si trovano in un contesto di downtrend intermedio, evidenziato dalla trendline discendente che collega i top del 15 giugno a quelli del 31 luglio 2018.

Con l’ultimo impulso iniziato dai lows del 27 dicembre, i compratori sono riusciti a guadagnare terreno, recuperando la quasi totalità di quanto perso durante dicembre 2018. Un’ulteriore indicazione positiva deriva dalla capacità dei corsi di portarsi sopra la media mobile semplice a 50 giorni.

Sebbene la struttura del rimbalzo in essere sembri al momento solida, bisognerebbe attendere una presa di respiro prima di ricercare nuovi acquisti. Un livello da monitorare è certamente quota 11.200 punti, zona corrispondente al test della linea che collega i minimi del 27 dicembre a quelli del 31 gennaio 2019 e solido supporto intraday.

Strategie operative su Dax

Si potrebbero quindi valutare strategie di matrice long da 11.200 punti. Lo stop loss andrebbe posto sotto 10.970 punti, mentre l’obiettivo principale a 11.500 punti. Un target ben più ambizioso si potrebbe ricercare a 11.600 punti.

Una volta raggiunto il primo punto di profitto sarebbe utile portare lo stop loss a pareggio mentre, se le quotazioni dovessero superare area 11.450 prima di giungere alla soglia di ingresso, il trade in essere verrebbe invalidato.

Per questo tipo di operatività, si potrebbe utilizzare un prodotto come il certificato Turbo Long di ISIN NL0013143118, che beneficia di una leva pari a 3,45.

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter di BNP Paribas

Iscriviti subito

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it srl a socio unico (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Money.it srl a socio unico, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Selezionati per te

Azioni Unicredit: è ora delle prese di beneficio. Come investire

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Azioni Unicredit: è ora delle prese di beneficio. Come investire

Correlato

Azioni Leonardo: ci attendiamo una risalita. Come operare

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Azioni Leonardo: ci attendiamo una risalita. Come operare