Eni: supporti pronti a frenare le pressioni ribassiste

Le quotazioni di Eni sono giunte a ridosso di un importante area supportiva. Sebbene la struttura grafica sia orientata al ribasso, si potrebbero valutare strategie di matrice long in controtendenza nel breve periodo.Vediamo come implementare una strategia operativa con i Turbo Certificates di BNP Paribas

Eni: supporti pronti a frenare le pressioni ribassiste

Il ribasso del prezzo del petrolio e di quello generalizzato del mercato azionario mondiale hanno pesato anche su Eni, che ieri ha ritracciato completamente il rimbalzo iniziato lo scorso 3 giugno.


Eni, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Con la discesa degli scorsi giorni però, le quotazioni potrebbero presto riprendere vigore nel breve periodo. Questo perché è stata raggiunta la trendline di lungo periodo che collega i minimi dell’11 luglio a quelli del 29 agosto 2017.

Oltre a questo, anche se sembra essersi configurata una violazione di questo livello di concentrazione di domanda, i prezzi potrebbero essere sostenuti anche dal supporto statico lasciato in eredità dai lows del 27 dicembre 2018.

La presenza di questo duplice livello avrebbe la possibilità di permettere ai compratori di riprendere vigore recuperando la soglia dei 14 euro, dove è ancora presente un gap down aperto. Oltre a ciò, se i corsi dovessero scendere al di sotto dei minimi del 3 giugno 2019, si potrebbe configurare anche una divergenza di inversione bullish a 14 periodi.

Nel caso in cui questi supporti dovessero subire un breakout, gli operatori ribassisti potrebbero traghettare il Cane a sei zampe verso quota 12,25 euro.

Strategie operative su Eni

Anche i prezzi di Eni sono momentaneamente inseriti in un downtred, si potrebbe tentare di intercettare un riassorbimento da eccesso di pressione ribassista. In questo caso, si potrebe cercare un punto di entrata sulla debolezza, a 13,38 euro. Lo stop loss andrebbe invece posto a 13,12 euro, mentre il target a 14 euro. Per questa metodologia operativa si potrebbero sfruttare le potenzialità offerte dal certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0013488174 e leva 4,32.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.