Telecom Italia: strategie in breakout sulla continuazione dell’uptrend

I prezzi di Telecom Italia hanno evidenziato una buona forza negli scorsi giorni, a differenza di molte altre blue chips italiane. Operativamente, anche se il quadro generale si presenta ricco di incertezze, si potrebbero valutare strategie di stampo long in breakout con i Certificati Turbo di BNP Paribas

Telecom Italia: strategie in breakout sulla continuazione dell'uptrend

Ieri i prezzi di Telecom Italia sono riusciti ad avanzare, recuperando totalmente le perdite segnate lo scorso 2 ottobre.


Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Da un punto di vista grafico, i corsi restano ancora inseriti nell’area compresa tra 0,5045 euro e 0,5241 euro: il 2 ottobre 2019 la tenuta della parte inferiore della congestione è stata messa a dura prova da una falsa rottura.

I compratori sono però riusciti a recuperare prontamente terreno, aiutati anche dal transito della media mobile semplice a 200 giorni e dall’intorno di concentrazione di domanda fornito dalla linea di tendenza disegnata con i top del 7 a quelli del 29 marzo 2019.

Con la barra di estensione di ieri le quotazioni hanno fornito un segnale decisamente positivo, riportandosi verso il test della parte superiore della lateralizzazione. Se tale ostacolo dovesse venire violato, gli acquirenti potrebbero riuscire a dare inizio a una nuova fase ascendente, portandosi verso la coriacea resistenza a 0,5774 euro, lasciata in eredità dai massimi del 19 settembre 2018.

Al contrario, un’indicazione negativa si avrebbe solo in caso di correzione veloce della candela di ieri: in questa eventualità, i prezzi potrebbero ricominciare ad essere caratterizzati dalla debolezza che li ha colpiti durante gli scorsi mesi.

Strategie operative su Telecom Italia

Operativamente, si potrebbero valutare strategie di stampo long in breakout da 0,5278 euro. Lo stop loss andrebbe posto al di sotto di 0,50 euro, mentre l’obiettivo principale a 0,556 euro. Un target più ambizioso è invece identificabile a 0,5774 euro.

Il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0013490154 e leva 2,89, si adatta particolarmente bene a questo tipo di operatività.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.