Dax: compratori guardano alla BCE

I prezzi del Dax continuano la discesa iniziata nella seconda metà di febbraio 2020. Operativamente, gli attuali livelli consentono di valutare una strategia di natura long nel breve periodo

Dax: compratori guardano alla BCE

Ennesima seduta caratterizzata dai crolli per il Dax, che si è riportato nell’intorno psicologico dei 10.000 punti.


Dax, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico, la qualità della tendenza rialzista che governava l’andamento dell’indice tedesco da molto tempo è stata completamente deteriorata. Il ribasso in essere ha portato le quotazioni a lasciare sul terreno quasi il 30% dai massimi storici, segnati meno di un mese fa.

I venditori hanno permesso alle quotazioni di rompere numerosi supporti, come quello a 12.986,49 punti, la media mobile semplice a 200 giorni, il livello orizzontale a 11.823,29 punti e la linea di tendenza che unisce i minimi dell’11 febbraio 2016 e del 27 dicembre 2018.

L’impulso negativo di oggi sembra aver effettuato il breakout del livello dinamico ottenuto collegando i lows del 20 ottobre 2014 e dell’11 febbraio 2016, ma è bene ricordare che oggi i riflettori saranno puntati alla BCE, che dovrà riuscire a non deludere dei mercati in caduta libera.

A tal proposito, un recupero dei 10.000 punti darebbe maggiori probabilità ai compratori per rialzare la testa, magari chiudendo il gap up aperto oggi.
Al contrario, accelerazioni ribassiste potrebbero determinare ulteriori vendite, almeno fino ai 9.000 punti.

Strategie operative sul Dax

Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long in caso di recupero dei 10.000 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 9.620 punti, al di sotto dei minimi segnati in mattinata, mentre l’obiettivo principale è localizzato a 10.400 punti. Il target finale potrebbe invece trovarsi a 10.496 punti.

Per questo tipo di operatività, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0014471245 e leva 11,89.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.