Uber: servizio taxi-elicotteri aperto a tutti a New York

Per la prima volta disponibile a tutta l’utenza Uber il servizio di taxi-elicotteri a New York. I dettagli

Uber: servizio taxi-elicotteri aperto a tutti a New York

Uber rende disponibile a tutta l’utenza il servizio di taxi-elicotteri a New York. È la prima volta che la compagnia garantisce all’intero parco passeggeri una simile possibilità, dopo che per i primi mesi era stata riservata solo a pochi clienti selezionati.

Prenotare un volo cittadino sarà quindi ora possibile per tutti, per un collegamento attivo nella tratta Lower Manhattan-aeroporto John F. Kennedy, percorribili in circa 8 minuti secondo quando indicato dalla stessa società.

Il servizio si chiama Uber Copter, e ha una procedura di prenotazione praticamente identica a quella delle auto, con l’indicazione di ora e tratta e il reindirizzo della piattaforma a tutte le corse disponibili in base a quanto selezionato.

Uber: servizio taxi-elicotteri aperto a tutti a New York

Dopo una fase di collaudo estiva con il servizio destinato a pochi clienti selezionati, Uber apre i taxi-elicotteri a tutta l’utenza.

Tempi notevolmente ridotti quelli garantiti dalla compagnia per una delle tratte in assoluto più trafficate della Grande Mela, percorribili - assicura la società - i 8 minuti di volo, a cui va però aggiunta una fase di preparazione alla partenza.

Quest’ultima comprende la sistemazione di eventuali bagagli e la visione di un breve video che illustra caratteristiche del volo e misure di sicurezza.

Le corse sono prenotabili solo tramite iPhone, anche se da Uber assicurano che presto l’opzione sarà garantita anche da telefoni Android.

Per i costi si spazia da un minimo di 200 a un massimo di 250 dollari circa a persona; le cifre maggiori possono includere i viaggi che comprendono anche un trasporto in auto successivo alla fase di volo, utile a completare l’itinerario del passeggero.

È consentito ai passeggeri il trasporto di una valigia, anche se le dimensioni devono essere molto ridotte; a gestire il servizio è HeliFlite Shares, una compagnia del New Jersey che si occupa di gestione aeromobili.

Solo di recente la compagnia aveva annunciato la scelta di Melbourne come prima città fuori dagli Stati Uniti a debuttare con i taxi volanti. Qui infatti i voli di prova inizieranno il prossimo anno, e la compagnia punta a offrire un servizio commerciale attivo già dal 2023.

Mentre tornando alla Grande Mela, la compagnia prevede l’espansione del servizio taxi-elicotteri in diverse altre zone della città.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Uber

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.