Uber: a Melbourne arrivano i taxi volanti

Melbourne è la prima città fuori dagli USA a lanciare il progetto taxi volanti di Uber. I voli potrebbero cominciare già il prossimo anno

Uber: a Melbourne arrivano i taxi volanti

Uber ha scelto Melbourne come prima città fuori dagli Stati Uniti per debuttare con i suoi taxi volanti. I voli di prova nella città australiana inizieranno il prossimo anno e la compagnia punta a offrire un servizio commerciale attivo già dal 2023.

L’annuncio è arrivato nella giornata di ieri; Susan Anderson, responsabile aziendale per l’Australia, ha dato cenno dell’imminente esordio a Melbourne a margine della conferenza annuale di Uber a Washington:

“Esamineremo altre città australiane pronte a ospitare il servizio taxi volanti dopo l’esperienza di Melbourne”,

ha dichiarato Anderson.

Melbourne sarà la terza città a ospitare la fase di test dei taxi volanti di Uber, dopo Dallas, Texas e Los Angeles.

Uber: a Melbourne arrivano i taxi volanti

Il piano per i taxi volanti è frutto di una partnership Uber-NASA, che ha a sua volta dato vita al progetto Elevate.

Ma Uber non è la sola compagnia a lavorare su un simile servizio ultra-futuristico: tra i rivali di settore ci sono al momento Rolls Royce, Airbus, Boeing e molte altre grosse realtà.

Il servizio è programmato per brevi trasporti aerei: secondo quanto annunciato, da Manhattan all’aeroporto JFK i clienti risparmieranno un’ora di viaggio durante le ore di punta, ma dovranno far fronte a un costo del biglietto non di poco conto, pari a circa 200 dollari per un volo di otto minuti.

Eppure l’implementazione del servizio è ora ostacolata dalle preoccupazioni relative alla sicurezza, in virtù dell’aumento del traffico aereo nelle città che ha già portato a due incidenti a New York nelle ultime settimane.

Eric Allison, responsabile del progetto Elevate, ha sottolineato l’importanza di rendere i voli sicuri prima di un avvio ufficiale del progetto, e farlo anche grazie alla collaborazione con i rispettivi governi:

“Per noi c’è prima di tutto la necessità di rendere la sicurezza il fondamento assoluto di quello che facciamo. Continueremo a lavorare con le comunità e i governi per assicurarci di creare una rete di ’aviazione urbana’ che sia sicura, silenziosa e rispettosa dell’ambiente”.

In tutta l’Australia Uber conta attualmente quasi 4 milioni di utenti per il suo servizio di trasporto passeggeri.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Uber

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.