Sciopero Roma 12 ottobre, mezzi pubblici fermi 24 ore: orari e corse garantite

Sciopero mezzi pubblici di Roma: domani, venerdì 12 ottobre, il personale impiegato per Atac incrocerà le braccia per 24 ore, ad eccezione delle fasce orarie di garanzia.

Sciopero Roma 12 ottobre, mezzi pubblici fermi 24 ore: orari e corse garantite

Novità sullo sciopero dei mezzi pubblici in programma domani, venerdì 12 ottobre, a Roma: i bus Cotral saranno regolari, così come quelli di Roma TPL, visto che i sindacati interessati hanno deciso di revocare lo sciopero.

Nonostante la revoca di Roma TPL e Cotral, però, nella giornata di domani il traffico della Capitale potrebbe andare in tilt visto che lo sciopero dei mezzi provocherà ritardi e cancellazioni su tutte le linee autobus, tram e metro gestiti da Atac.

Ricordiamo, inoltre, che da domani partirà la propaganda per il referendum Atac, con il quale il prossimo 11 novembre i cittadini della Capitale dovranno decidere in merito alla possibilità di una messa a gara per la gestione del trasporto locale.

Venerdì 12 ottobre, quindi, rischia di essere un vero e proprio “black friday” per coloro che per muoversi utilizzano i mezzi pubblici, visto che lo sciopero dovrebbe essere di grande portata.

Ovviamente, così come accade ogni volta in caso di sciopero, ci sono delle fasce di garanzia in cui i mezzi pubblici circolano normalmente, tuttavia per il resto delle 24 ore di venerdì 12 ottobre si preannunciano disagi su tutta l’area urbana di Roma.

Per organizzarsi per tempo, così da ridurre il rischio di incorrere in spiacevoli inconvenienti, ecco alcune informazioni generali sullo sciopero dei mezzi pubblici che per tutta la giornata di venerdì 12 ottobre rischia di paralizzare il traffico della capitale.

Sciopero Roma 12 ottobre: orari e mezzi pubblici interessati

Allo scattare della mezzanotte di venerdì 12 ottobre, il personale impiegato sui mezzi pubblici gestiti da Atac incrocerà le braccia per tutto l’arco delle 24 ore.

Lo sciopero quindi riguarderà autobus, metro (Linea A, B e C della Capitale) e tram; ricordiamo inoltre che le proteste interesseranno anche le ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle.

Per quanto riguarda i trasporti in città ricordiamo che ci sono delle fasce di garanzia, ossia degli orari in cui Atac ripristina il servizio. Nel dettaglio, la mattina sono garantiti i mezzi da inizio servizio (alle 05:30) alle 08:30, mentre il pomeriggio dalle 17:00 alle 20:00.

Le motivazioni dello sciopero

La protesta del 12 ottobre è stata proclamata, come annunciato dalla CUB Trasporti, per chiedere il “ripristino dell’articolo 18 per tutti i lavoratori”. È impensabile, infatti, il fatto che in un Paese dove oltre 10 milioni di persone vivono al di sotto della soglia di povertà, oltre a 3 milioni di disoccupati, ogni dipendente sia licenziabile.

Allo stesso tempo i sindacati chiedono l’introduzione del reddito minimo garantito, e anche la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario. Infine, sul fronte pensioni, con la protesta si punta ad abbassare l’età pensionabile a 60 anni, o in alternativa consentire il pensionamento anticipato con 35 di contributi.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Sciopero

Argomenti:

Sciopero Trasporti

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.