;

Borse mondiali ai massimi, ma quanto durerà? Parla l’esperto

icon calendar icon person
Borse mondiali ai massimi, ma quanto durerà? Parla l'esperto

Il mercato azionario continua a viaggiare verso nuovi massimi. Quanto ancora durerà il rally e quando invece bisognerà aspettarsi una correzione? Parola all’esperto.

Quanto ancora durerà il rally del mercato azionario?

Le Borse mondiali, dalle europee alle americane, hanno messo a segno delle performance stupefacenti dall’inizio dell’anno ad oggi e, giorno dopo giorno, hanno accresciuto i timori degli investitori.

Da più parti, gli osservatori del mercato azionario hanno tentato di mettere in guardia circa l’arrivo di una correzione. Essi hanno inizialmente previsto un vero e proprio crollo durante la stagione estiva, ma a neanche 10 giorni dalla fine di quest’ultima possiamo affermare come il collasso delle Borse non abbia dato alcun segno di incombenza.

Ovviamente prima o poi ci sarà una naturale correzione del mercato azionario. Bisognerà soltanto capire quando il trend rialzista sarà costretto a cambiare direzione.

L’analisi

A tentare di rispondere al quesito di cui sopra è stato Jeff Knight, della Columbia Threadneedle Investments. Secondo l’esperto gli investitori del mercato azionario hanno fino ad ora assistito ad un periodo eccezionale.

Studiando la storia di Wall Street sulla base dell’S&P 500 l’analista e la sua squadra hanno evidenziato come le fasi comprese tra correzioni di almeno il 20% durano circa 3 anni. È in questi periodi che il mercato azionario tende a raddoppiare.

L’attuale fase rialzista è andata ben oltre: non solo dura ormai da otto anni (e non da tre), ma in essa l’indice S&P 500 è quadruplicato (e non duplicato) rispetto ai minimi toccati durante la crisi finanziaria.

Knight non ha mancato di sottolineare quanto tale fase rialzista del mercato sia inusuale fornendo un monito ben preciso: non è corretto investire sull’azionario saltando sul treno soltanto poiché è in fase rialzista. Bisogna cercare delle strategie volte a diversificare e stabilizzare il proprio portafogli.


(L’andamento dell’S&P 500 negli ultimi anni)

Le previsioni

Cosa bisognerà aspettarsi dal mercato azionario da qui alla fine del 2017? Come già accennato molti analisti sono convinti che le Borse presto o tardi crolleranno.

Nella prima metà dell’anno i mercati hanno previsto un miglioramento sia sul fronte della crescita mondiale sia sul fronte dell’inflazione. Un tale scenario è in genere positivo per il mercato azionario ma non per l’obbligazionario, ha affermato l’esperto mettendo in luce previsioni che hanno trovato conferma nei fatti durante la prima parte del 2017.

“Tali performance si sono basate sulle aspettative relative a nuove politiche economiche e fiscali che tuttavia non si sono concretizzate. Per questo l’andamento dell’azionario nella seconda parte dell’anno dipenderà proprio dall’arrivo di tali cambiamenti che potrebbero giustificare gli attuali prezzi di mercato.”

Nel caso in cui tali politiche non si concretizzeranno o comunque lo faranno più lentamente, il secondo semestre sottoperformerà il primo.

Le previsioni di Knight non hanno parlato di un vero e proprio crollo ma hanno sottolineato la possibilità di una flessione per il mercato azionario. Una cosa appare comunque certa, ed è che prima o poi una naturale correzione dovrà palesarsi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Mercato azionario

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]