India: addio alle carte di credito nel 2020. Il ban del contante non basta più?

icon calendar icon person
India: addio alle carte di credito nel 2020. Il ban del contante non basta più?

India: si fa spazio l’ipotesi di abbandonare le carte di credito entro il 2020. Dopo il ban delle rupie sarà davvero una scelta azzeccata?

India: addio alle carte di credito nel 2020 - La politica monetaria dell’India non smette di stupire.

Dopo la decisione di imporre un ban ed eliminare dalla circolazione l’86% del contante nel paese, il governo dell’India potrebbe essere pronto nei prossimi 3 anni anche ad imponenti cambiamenti circa le carte di credito, quelle di debito, i bancomat e le altre forme di pagamento elettronico.

Le ultime notizie dall’India - paese che ha perso il primato di economia più veloce al mondo - fanno sorgere diversi quesiti. Cos’ha in mente il governo? Come verranno effettuati i pagamenti senza contante e senza carte di credito? Amitabh Kant, funzionario governativo, ha fatto notare come nel 2020 in India i pagamenti con carta di credito saranno superflui.

I cittadini, secondo quanto affermato, inizieranno ad utilizzare i più moderni sistemi di pagamento biometrico. Ciò significa che gli indiani potranno finalizzare i propri acquisti semplicemente utilizzando le impronte digitali o lo scan della retina.

Dopo il ban delle rupie di taglio maggiore, che ha avuto conseguenze disastrose sull’economia dell’India e ha gettato nel caos la popolazione, la scelta di abbandonare anche le carte di credito e i pagamenti elettronici sarà davvero azzeccata?

India 2020: addio contanti e carte di credito. Sarà davvero possibile?

Secondo quelli che appaiono i nuovi progetti del governo per il 2020, ogni indiano sarà praticamente un bancomat ambulante. Kant ha parlato della possibilità di abbandonare le carte di credito in occasione del World Economic Forum che si sta tenendo a Davos in questi giorni.

Arundhati Bhattacharya, capo della State Bank of India, ha confermato la possibilità di abbandonare i metodi di pagamento elettronici tramite carte di credito e simili. Una scelta del genere è estremamente realizzabile, secondo la donna, in quanto 1.1 miliardi di persone - su un totale di 1.3 - hanno già registrato i propri dati biometrici all’interno del programma identificativo messo in piedi dal governo.

L’India sta lavorando alla nascita di un’applicazione sui pagamenti che utilizza i dati biometrici e li combina con scanner di impronte digitali portatili dal valore di circa $30 ciascuno. Ecco quale sarà la nuova frontiera dei pagamenti in India nel 2020, dopo l’abbandono delle carte di credito.

India 2020: addio carte di credito. La situazione della rupia

Come abbiamo avuto modo di osservare nell’ultimo periodo, la decisione dell’India di eliminare le banconote da 500 e 1.000 rupie, annunciata l’8 novembre scorso da Narendra Modi, ha avuto effetti devastanti sulla popolazione. Questo perché le due banconote rappresentavano l’86% del contante in circolazione in un’economia che basa il 90% delle sue transazioni proprio sul cash.

Lo scopo del ban della rupia è stato quello di eliminare la corruzione e l’evasione fiscale, così l’abbandono delle carte di credito, con la conseguente introduzione di metodi di pagamento biometrico, potrebbe aiutare a raggiungere tale obiettivo. L’india riuscirà a portare avanti il progetto di eliminazione di contante e carte di credito nel 2020?

Chiudi X