Concorso DSGA 2019: calendario preselettiva in Gazzetta Ufficiale

Concorso DSGA: nella Gazzetta Ufficiale di oggi è stato pubblicato il calendario con le date della preselettiva, mentre la banca dati uscirà in un secondo momento. Qui tutti gli aggiornamenti.

Concorso DSGA 2019: calendario preselettiva in Gazzetta Ufficiale

AGGIORNAMENTO ORE 20:23 - Nella Gazzetta Ufficiale 21/2019 del 15 marzo 2019, sezione Esami e Concorsi. Ecco quanto scritto:

Ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 12, comma 2, del D.D.G. n. 2015 del 20 dicembre 2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 102 del 28 dicembre 2018, si comunica che la prova preselettiva del concorso pubblico, per esami e titoli, a duemilaquattro posti di direttore dei servizi generali ed amministrativi, si svolgera’ l’11, il 12 e il 13 giugno 2019.

Non è stata pubblicata, invece, la banca dati che sarà svelata con almeno 20 giorni di anticipo dall’inizio della prova. Di ogni altra comunicazione sarà dato avviso il 28 maggio 2019.

Sempre nella Gazzetta di oggi, è stato pubblicato il decreto con il quale viene annunciato l’accorpamento delle commissioni esaminatrici del concorso pubblico.


Concorso DSGA (Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi) per la scuola: oggi, venerdì 15 marzo, è una giornata molto importante per i 102.000 candidati che hanno presentato la domanda di partecipazione.

Nella Gazzetta Ufficiale di oggi, infatti, dovrebbe essere pubblicato il calendario della prova preselettiva, mentre per la banca dati con le 4.000 domande dalla quale saranno selezionati i 100 quesiti del test bisognerà attendere un secondo momento.

Il condizionale in queste circostanze è d’obbligo: come successo in molte occasioni, infatti, visto il numero elevato delle domande all’amministrazione potrebbe servire più tempo per l’organizzazione della prova e quindi nella Gazzetta Ufficiale di oggi potrebbe essere annunciato un rinvio per l’uscita del calendario.

Ovviamente si tratta solamente di supposizioni, visto che in ogni caso solamente con la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale lo sapremo per certo. Ricordiamo che solitamente questa esce nel tardo pomeriggio, tuttavia consigliamo di continuare a monitorare questa pagina perché vi terremo aggiornati - in tempo reale - non appena ci saranno novità in merito. Qualsiasi novità sarà svelata anche sul sito del MIUR.

Nel frattempo, ecco altre informazioni utili sul concors per DSGA per 2.004 posti, una delle più importanti opportunità del 2019 per chi vuole lavorare nella scuola ricoprendo un incarico molto importante per il funzionamento dell’amministrazione scolastica.

Concorso DSGA: oltre 100.000 candidature

Che fosse un concorso particolarmente atteso si sapeva da tempo, ma probabilmente non ci si aspettava così tante domande: come ufficializzato dal Miur, infatti, sono più di 102.000 le domande arrivate. Ricordiamo che il concorso sarà su base regionale; a tal proposito, vi interesserà sapere che la Regione che ha ricevuto più candidature è la Campania (20.143), seguita da Lombardia (12.885) e Sicilia (10.695).

Sono appena 474 le candidature pervenute per la Regione Molise, ma qui i posti disponibili come DSGA sono appena 3.

Ecco un’infografica realizzata dal MIUR che ci indica il numero dei candidati iscritti al concorso per DSGA in ogni Regione:

Di seguito, invece, la tabella con i posti come DSGA a disposizione in ogni Regione:

Sede Numero di posti
Abruzzo 13
Basilicata 11
Calabria 33
Campania 160
Emilia Romagna 209
Friuli Venezia Giulia 64 (lingua italiana), 10 (lingua slovena)
Lazio 162
Liguria 53
Lombardia 451
Marche 49
Molise 3
Piemonte 221
Puglia 29
Sardegna 45
Sicilia 75
Toscana 171
Umbria 45
Veneto 200

Prova preselettiva: date, prove e banca dati

Visto il numero degli iscritti, quindi, non c’è più alcun dubbio sul fatto che il concorso per DSGA partirà con lo svolgimento della prova preselettiva.

Questa prova sarà computer-based ed è unica per tutto il territorio; si svolge nelle sedi individuate dagli USR che saranno comunicate nella Gazzetta Ufficiale del 15 marzo (oggi). Nella stessa data dovrebbereo essere svelate date e orari in cui i candidati dovranno rispondere ai 100 quesiti somministrati. La prova, visto l’alto numero di candidati, si può svolgere in più sessioni.

Come noto, i quiz saranno estratti da una banca dati di 4.000 domande che verrà pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale e sul sito internet del Ministero dell’Istruzione; l’unica regola è quella per cui la banca dati deve essere pubblicata almeno 20 giorni prima dell’avvio della prova preselettiva.

Il calendario delle prove, invece, deve essere svelato almeno 15 giorni prima dalla data di svolgimento del test; oltre ad essere disponibile in Gazzetta Ufficiale, sarà pubblicato negli albi e nei siti Internet degli USR competenti e sul sito del MIUR.

Chi supera la prova preselettiva?

I candidati avranno 100 minuti di tempo per rispondere a 100 quesiti estratti dalla banca dati, vertenti le materie previste dal bando. Per ogni risposta esatta viene assegnato 1 punto, mentre per risposte sbagliate - o non date - ci sono 0 punti (ma nessuna penalizzazione).

Essendo computer based, il punteggio della prova verrà svelato al candidato al termine del test; per sapere se il concorso continua, però, bisognerà attendere la pubblicazione della graduatoria con tutti i risultati. Nel bando, infatti, si legge che sono ammessi alle prove scritte “un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna regione”; inoltre, sono ammessi tutti coloro che hanno conseguito lo stesso punteggio ottenuto dal candidato collocato nell’ultima posizione utile della graduatoria.

Prima di concludere, ricordiamo che il punteggio ottenuto alla preselettiva non concorre alla formazione del voto finale nella graduatoria di merito.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.