Isabella Policarpio

Isabella Policarpio

Redattrice area Legal

Dottoressa in Giurisprudenza dal 2017, ha scritto per la sezione legal di Money.it dove ha monitorato le novità legislative e gli orientamenti della giurisprudenza.

Dopo la laurea ha approfondito il diritto internazionale e comunitario con diverse esperienze all’estero, e in seguito si è dedicata al settore degli appalti pubblici.

Gli articoli di Isabella Policarpio su Money.it

Omicidio preterintenzionale

Isabella Policarpio

13 Dicembre 2018 - 15:44

Omicidio preterintenzionale
L’omicidio preterintenzionale sussiste quando la morte della vittima è una conseguenza non voluta dall’agente che ha commesso percosse o lesioni personali. Disciplina e definizione della fattispecie di reato.

Esame avvocato 2018: il parere di penale è l’atto di appello

Isabella Policarpio

13 Dicembre 2018 - 12:04

Esame avvocato 2018: il parere di penale è l'atto di appello
L’appello penale è l’atto che consente l’impugnazione ordinaria della sentenza. Qui la parte chiede la riforma di un provvedimento giudiziario con lo svolgimento di un nuovo giudizio. Ecco come si redige.

Esame avvocato 2018: il parere di civile è la comparsa di costituzione e risposta

Isabella Policarpio

13 Dicembre 2018 - 11:32

Esame avvocato 2018: il parere di civile è la comparsa di costituzione e risposta
La comparsa di costituzione e risposta è l’atto di difesa del convenuto che viene chiamato in causa in un processo civile. Qui il convenuto prende le proprie difese e propone le eccezioni in risposta alle domande dell’attore. Va depositata almeno 20 giorni prima dell’udienza.

Omicidio colposo: definizione e disciplina

Isabella Policarpio

12 Dicembre 2018 - 15:33

Omicidio colposo: definizione e disciplina
L’omicidio colposo deriva da una violazione delle norme cautelari prescritte dall’ordinamento. Chi lo commette non ha la volontà di uccidere ma la morte della vittima deriva dalla sua condotta imprudente. Ecco la disciplina e fonti normative.

Cassazione: quando non si pagano le tasse sulle cause

Isabella Policarpio

11 Dicembre 2018 - 10:07

Cassazione: quando non si pagano le tasse sulle cause
Non si pagano le tasse sulle cause con valore inferiore a 1.033 euro, indipendentemente dal grado e dal giudice adito. Così la Corte di Cassazione vuole escludere il carico fiscale per le cause di valore minimo.

Abilitazione avvocato in Spagna: come validarla in Italia

Isabella Policarpio

6 Dicembre 2018 - 14:36

Abilitazione avvocato in Spagna: come validarla in Italia
Diventare avvocato in Italia è sempre più difficile. Questo spinge molti aspiranti a recarsi in Spagna per prendere il titolo di “abogado” e poi tornare in Italia sperando nella sua convalida. Vediamo come si articola la procedura di validazione.

Si può denunciare un professore per un voto troppo basso?

Isabella Policarpio

6 Dicembre 2018 - 11:02

Si può denunciare un professore per un voto troppo basso?
Denunciare un professore contestando un voto troppo basso è possibile. Lo scorso anno uno studente ha querelato il professore d’inglese per un voto che gli rovinava la media; il caso fu archiviato ma i genitori vogliono opporsi alla decisione del giudice.

Stato di necessità come causa di giustificazione del reato

Isabella Policarpio

3 Dicembre 2018 - 17:30

Stato di necessità come causa di giustificazione del reato
Chi commette un reato per salvare sé o altri da un pericolo grave non viene punito quando ricorrono i requisiti dello stato di necessità. Questo però non va confuso con la legittima difesa. Ecco la disciplina e le differenze.

Avvocati: se il compenso è eccessivo il giudice può ridurlo

Isabella Policarpio

30 Novembre 2018 - 11:35

Avvocati: se il compenso è eccessivo il giudice può ridurlo
Il giudice può ridurre d’ufficio il compenso dell’avvocato quando risulta manifestamente eccessivo, mediante la clausola della buona fede integrativa. Così la sentenza del tribunale di Treviso.

Risarcimento dei danni da tatuaggio: quando è possibile ottenerlo?

Isabella Policarpio

29 Novembre 2018 - 18:30

Risarcimento dei danni da tatuaggio: quando è possibile ottenerlo?
La legge riconosce il diritto di chiedere il risarcimento dei danni di tipo sanitario quando il tatuatore non ha rispettato le regole di igiene prescritte. In caso di danno estetico, invece, non è dovuto alcun risarcimento.