Veneto Banca-Popolare Vicenza: UE chiede 1 miliardo in più. Salvataggio a rischio?

icon calendar icon person
Veneto Banca-Popolare Vicenza: UE chiede 1 miliardo in più. Salvataggio a rischio?

Veneto Banca-Popolare Vicenza: l’UE chiede un miliardo di euro in più ai privati mentre il salvataggio continua a tenere con il fiato sospeso. Il punto della situazione.

Veneto Banca-Popolare di Vicenza: l’UE ha chiesto un miliardo di euro in più ai privati.

Il tutto, ancora una volta, nell’ottica di quel salvataggio che continua a tenere l’intero comparto con il fiato sospeso. Ma cosa cambia ora che l’Europa ha chiesto ulteriore miliardo di euro a Veneto Banca e Popolare di Vicenza?

In poche parole, per aprire le porte alla ricapitalizzazione precauzionale dal valore di 6,4 miliardi (definiti tempo fa dalla Banca Centrale Europea), e dunque per il loro definitivo salvataggio, la Commissione europea ha chiesto a Veneto Banca e Popolare di Vicenza di reperire tramite intervento privato un altro miliardo di euro.

Dato che le norme sul bail in escludono la possibilità di coprire perdite considerate prevedibili e attese, il miliardo chiesto dall’UE a Veneto Banca e Popolare di Vicenza servirà proprio al raggiungimento di tale obiettivo.

Le notizie in merito alle nuove richieste delle Commissione europea alle banche venete sono iniziate a circolare venerdì scorso, e hanno comunque ribadito l’entità complessiva del salvataggio a quota 6,4 miliardi. A cambiare, secondo queste indiscrezioni iniziali, sarebbe stata la divisione della cifra con il contributo dello stato in calo da 4,7 a 3,7 miliardi e un miliardo in più, appunto a carico dei privati.

Ricordiamo, comunque, che la richiesta relativa al miliardo di euro formulata dall’UE a Veneto Banca e Popolare di Vicenza si inserisce in un contesto piuttosto infuocato. Entrambi gli istituti stanno aspettando con ansia le pronunce definitive della stessa Commissione europea, più o meno quello che sta accadendo a Siena con il salvataggio di MPS.

Veneto Banca-Popolare Vicenza: i crediti deteriorati

Perché l’UE sta chiedendo queste modifiche a Veneto Banca e Popolare di Vicenza? La questione pare aver ad oggetto le valutazioni sui 18,7 miliardi di crediti deteriorati di cui 9,6 miliardi sono sofferenze svalutate del 62% e del 59,4% rispettivamente per Popolare Vicenza e Veneto Banca.

Siamo a livelli ancora troppo elevati per poter parlare di pieno rispetto degli standard europei. Per questo, secondo le ultime notizie, il salvataggio di Veneto Banca e Popolare di Vicenza potrebbe veder completamente cambiare i propri connotati. Il tutto mentre gli istituti, o meglio, i vertici, sono in trepidante attesa di conoscere il proprio destino. L’obiettivo centrale, dopo il ritorno alla redditività, rimane sempre quello della fusione che ad oggi pare ancora un progetto congelato.

Quanto manca al salvataggio di Veneto Banca e Popolare di Vicenza? Come abbiamo avuto modo di vedere in una nostra recente analisi, la speranza è che una pronuncia definitiva da parte della Commissione europea arrivi entro l’estate - qualcuno ha anche parlato del 24 maggio come data fatidica - ma ad oggi, dopo la richiesta di un miliardo di euro in più per i privati, non sembra ancora il momento di parlare del salvataggio di Veneto Banca e Popolare di Vicenza.

Chiudi [X]