Telecom Italia: forte domanda per il bond a 6 anni

Collocato per un miliardo di euro, il nuovo bond di Telecom Italia ha raccolto adesioni per 3,7 miliardi spingendo al ribasso il rendimento.

Telecom Italia: forte domanda per il bond a 6 anni

Oggi Telecom Italia ha collocato una nuova obbligazione con scadenza 15 aprile 2025 per un miliardo di euro. Particolarmente abbondante la domanda, salita in quota 3,7 miliardi di euro.

Il rendimento del titolo, hanno comunicato i lead manager, fissato inizialmente nella guidance 3-3,125%, si è attestato, proprio grazie al forte interesse da parte degli operatori, al 2,875%.

L’operazione è stata gestita da Banca Imi, Bank of America Merrill Lynch, Bnp Paribas, Mediobanca, Societe Generale e UniCredit.

Bond Telecom Italia: taglio di Fitch ininfluente

La recente bocciatura del merito di credito da parte dell’agenzia Fitch, che ha ridotto la valutazione del colosso delle tlc a “BB+”, al di sotto della soglia “investment grade” (Fitch era l’unica che ancora conservava una valutazione non-speculativa), non ha influito, rilevano gli analisti, sull’esito dell’asta.

I costi di ristrutturazione, la pressione concorrenziale sull’Ebitda e il fabbisogno di capitale circolante, segnala Fitch, potrebbero limitare la capacità di ridurre l’indebitamento.

Azioni Telecom Italia sopra la parità

La seduta a Piazza Affari delle azioni Telecom Italia si è chiusa sopra la parità a 0,5349 euro (+0,24%).

Nelle ultime cinque sedute le azioni sono scese di 2 punti percentuali e il saldo trimestrale è positivo per quasi il 6% (-37,5% rispetto a 12 mesi fa).

Iscriviti alla newsletter "Risparmio e investimenti"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.