Serie A, i migliori giocatori con lo stipendio più basso

Come ogni stagione, anche in questo primo scorcio della nostra Serie A sono tanti i giocatori meno conosciuti che si stanno mettendo in evidenza: guardando i vari stipendi, ecco chi è meno pagato tra i nuovi nomi emergenti.

Serie A, i migliori giocatori con lo stipendio più basso

Quando si parla di stipendi della Serie A si deve sempre partire da un principio: anche in presenza di ingaggi ritenuti bassi, alla fine ballano sempre cifre importanti e fuori dalla portata pure dei guadagni dei nostri deputati e senatori.

Basti pensare che mentre in media la dichiarazione dei redditi di un parlamentare italiano si aggira sui 100.000 euro, l’attuale stipendio percepito dal terzo portiere del Torino Antonio Rosati è di 150.000 euro.

Guardando però i numeri degli ingaggi nel nostro massimo campionato, ci sono diversi giocatori che per quanto stanno dimostrando sul campo in questo inizio di stagione con ogni probabilità meriterebbero uno stipendio ben maggiore rispetto a quello attualmente percepito.

Leggi anche la Classifica degli stipendi in Serie A

Serie A: gli stipendi più bassi

I 31 milioni netti che ogni anno la Juventus garantisce a Cristiano Ronaldo per molti calciatori della nostra Serie A sono soltanto un miraggio, ma mediamente i protagonisti del massimo campionato non possono di certo lamentarsi.

Ci sono alcuni ingaggi che però stridono con il valore dimostrato sul campo. L’esempio più lampante è quello di Sandro Tonali, stellina del Brescia che non va oltre i 250.000 euro l’anno anche se per lui ci sarebbe pronto un rinnovo di contratto.

Leggi anche Quanto guadagna Sandro Tonali

Una delle più grandi sorprese di questo inizio di stagione è senza dubbio Dejan Kulusevski, di proprietà dell’Atalanta ma attualmente in forza al Parma, con uno stipendio anche lui da 250.000 euro l’anno.

La grande promessa Sebastiano Esposito percepisce invece 100.000 euro, ma essendo ancora minorenne per lui è già pronto un ricco rinnovo di contratto con l’Inter non appena il prossimo luglio avrà compiuto 18 anni.

Leggi anche Quanto guadagna Sebastiano Esposito

Altri giovani che si stanno mettendo in luce sono Andrea Cistana (100.000 euro) del Brescia, Riccardo Sottil (150.000 euro) della Fiorentina, Gabriel Strefezza (100.000 euro) della SPAL e Alessandro Bastoni (300.000 euro) dell’Inter.

Sta destando un’ottima impressione Sofyan Amrabat a Verona, con il centrocampista olandese naturalizzato marocchino che però non va oltre uno stipendio da 300.000 euro, la stessa cifra percepita da Paolo Ghiglione ormai titolare fisso al Genoa.

Cifre queste sempre ragguardevoli, ma ben lontane dagli ingaggi milionari di molti loro colleghi che però non stanno rendendo secondo le aspettative. Tra le squadre di vertice e le cosiddette provinciali, il divario retributivo si fa comunque molto sentire.

Essere un calciatore di Serie A garantisce comunque uno stipendio minimo di 27.290 euro netti a stagione per chi ha più di 24 anni, 21.300 euro per chi ha tra i 19 e i 23 anni e 15.420 euro per i giovani dai 18 anni in giù.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Serie A

Argomenti:

Stipendio Calcio Serie A

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \