Prezzo carburanti: taglio delle accise entro la fine dell’anno?

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha annunciato il taglio delle accise entro l’anno. Non si conosce ancora l’entità del risparmio effettivo per gli italiani.

Prezzo carburanti: taglio delle accise entro la fine dell'anno?

Il prezzo dei carburanti potrebbe ridimensionarsi, questo è quanto emerge dalle parole del ministro dell’Interno Matteo Salvini, che prima del dibattito sulla nave Diciotti, nei giorni scorsi è tornato sull’argomento caro agli automobilisti.

Le accise sulla benzina e gli altri carburanti gravano sul portafogli degli italiani ormai da anni, applicate dai Governi per finanziare opere di ricostruzione e addirittura imprese belliche di ottant’anni fa.

Nonostante il taglio delle accise fosse uno dei punti del programma di Governo della coalizione di Centrodestra, finora non c’è stato alcun provvedimento e tra l’altro da giugno ad oggi non se ne era neanche più parlato.

Taglio delle accise entro fine anno?

Pochi giorni fa, il Vicepremier e Ministro dell’Interno è tornato sull’argomento, ribadendo il proprio impegno. L’obiettivo di Salvini è l’abolizione delle accise introdotte anni fa, ma non sarà facile.

Era nel programma della Lega e del centrodestra. Ora non c’è un governo monocolore, ma un governo di cui sono orgoglioso. Però resta il mio impegno di tagliare le accise sulla benzina che risalgono a 60-70 e anche 80 anni fa.

Con queste parole, Salvini ha riportato il discorso sulle accise al centro del dibattito economico, dopo averle in passato già definite anacronistiche. Ora non rimane che vedere se arriveranno i primi provvedimenti e se questi saranno entro l’anno, come più volte ribadito dal Ministro.

Prezzo carburanti e taglio delle accise

L’attesa per una riduzione della tassazione sui carburanti è alle stelle, perché negli ultimi 10 anni il gettito fiscale delle accise è salito del 26,6%, una cifra pari a 5,4 miliardi di euro.

Con un taglio delle accise, specialmente di quelle più datate, gli automobilisti potrebbero fare il pieno risparmiando anche fino a 20 centesimi al litro. Questa la cifra ventilata prima della nascita del Governo di coalizione tra Lega e Movimento 5 Stelle.

Delle 17 le accise che oggi incidono sul prezzo dei carburanti, ne potrebbero essere tagliate soltanto alcune: la prima risale al 1935 per finanziare la Guerra d’Etiopia, ma sono molto datate anche quelle per la crisi di Suez del ’56 e quelle per una serie di disastri naturali italiani, dalla strage del Vajont nel 1963, all’alluvione di Firenze nel 1966. Infine, tra le più recenti, quelle per i terremoti dall’Irpinia all’Emilia nel 2012.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Carburanti

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Luca Secondino

Luca Secondino

2 giorni fa

Stabilità sul prezzo dei carburanti alla vigilia del weekend

Stabilità sul prezzo dei carburanti alla vigilia del weekend

Commenta

Condividi

Luca Secondino

Luca Secondino

2 giorni fa

Diesel o GPL: quale auto conviene comprare? Pro e contro

Diesel o GPL: quale auto conviene comprare? Pro e contro

Commenta

Condividi

Luca Secondino

Luca Secondino

6 giorni fa

Auto GPL o metano, cosa conviene? Vantaggi e svantaggi

Auto GPL o metano, cosa conviene? Vantaggi e svantaggi

Commenta

Condividi