Mps, Profumo e Viola condannati a 6 anni

L’ex presidente di Mps Profumo (ora ad di Leonardo) e l’ex ad Viola condannati a 6 anni di reclusione

Mps, Profumo e Viola condannati a 6 anni

Gli ex vertici di Mps Alessandro Profumo e Fabrizio Viola condannati a 6 anni di reclusione nell’ambito del processo sulle operazioni sui derivati dell’istituto di credito toscano. Condannato a 3 anni e 6 mesi per il reato di false comunicazioni sociali l’ex presidente del collegio sindacale, Paolo Salvadori. Sanzione anche per Monte Paschi.

Profumo è attualmente l’amministratore delegato di Leonardo ma, fanno sapere fonti legali, le pene accessorie (2 anni di interdizione dalla rappresentanza della società) non avranno effetti per il momento perché la condanna non è definitiva.

Mps, Profumo e Viola condannati a 6 anni

I giudici di Milano hanno ribaltato la richiesta della Procura milanese che aveva richiesto più volte l’archiviazione del caso e la conseguente assoluzione per i tre imputati.

All’epoca dei fatti Profumo e Viola erano rispettivamente presidente e amministratore delegato della banca.

Leggeremo con attenzione le motivazioni e senz’altro presenteremo appello contro una sentenza che consideriamo sbagliata. Abbiamo sempre creduto nel corretto operato dei nostri assistiti”, ha commentato uno dei difensori di Profumo e Viola, l’avvocato Adriano Raffaelli.

A ciascuno dei due è stata anche comminata una multa di 2,5 milioni di euro.

Il tribunale ha ritenuto Profumo e Viola responsabili dei reati di false comunicazioni sociali relative alla semestrale del 2015 e aggiotaggio. Alcuni reati sono dichiarati prescritti, mentre per altri sono stati assolti.

Anche la Monte dei Paschi di Siena è stata condannata a una sanzione di 800.000 euro.

Condanna Profumo, Leonardo: “Piena fiducia”

Dopo la condanna in primo grado, la società Leonardo ha rilasciato un comunicato per ribadire che “non sussistono cause di decadenza dalla carica di Amministratore Delegato” per Alessandro Profumo.

La società ha espresso “piena fiducia” nella sua azione e auspica “un percorso di continuità”.

I fatti riguardano un periodo che va dal 2012 ai primi 6 mesi del 2015, in cui Viola e Profumo avrebbero coperto una perdita di 2 miliardi di euro, causata dall’acquisto di Antonveneta.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories