Il Gruppo Michelin punta alla completa neutralità del carbonio entro il 2050 e sembra che ogni piccolo aiuto. L’azienda francese entra in azione con il suo nuovo e.Primacy, il primo pneumatico al mondo a emissioni zero, almeno fino al momento della vendita. Questo significa che tutte le emissioni create nel processo di produzione sono compensate utilizzando energia verde o risorse rinnovabili.

Michelin lancia e.Primacy, il primo pneumatico a zero emissioni

Michelin ha prodotto e.Primacy per essere ultra-efficiente anche una volta montato su un’auto. Il pneumatico è un articolo a bassissima resistenza al rotolamento che, almeno secondo i test commissionati dal suo produttore dovrebbe garantire per tutta la sua vita un risparmio sul carburante rispetto a qualsiasi altro pneumatico.

Lo pneumatico aumenterà l’autonomia delle auto elettriche

e.Primacy è orientato a un uso ad ampio spettro e aumenterà anche l’autonomia delle auto elettriche.

La bassa resistenza al rotolamento di questo pneumatico migliora l’efficienza energetica delle auto elettriche e aumenta l’autonomia di circa il 7 percento o di circa 30 km per un’auto con un’autonomia di 400 chilometri, rispetto ad altri pneumatici della stessa categoria.

Per fare questo, la composizione del pneumatico è stata accuratamente formulata, utilizzando composti «energetici passivi» ad alta elasticità, accoppiamento elastomero-riempitivo, cinghie superiori più sottili, una cintura ermetica che riduce la perdita di energia e pareti laterali che mantengono meglio una temperatura più fresca.

E.Primacy di Michelin sarà disponibile in 56 taglie, che vanno da 15-20 pollici, e inizierà a essere lanciato a livello globale dal 1 ° marzo 2021.