Forex: dollaro-yen ancora sopra a 125.00, ma quanto durerà?

Il cambio dollaro/yen continua ad oscillare sopra quota 125, resistenza rotta sulla pubblicazione dei NFP negli Stati Uniti. Quanto durerà? Ecco i prossimi livelli di supporto e resistenza.

Il cambio dollaro-yen USD/JPY subisce nuove pressioni al ribasso all’inizio della sessione statunitense verso i minimi intraday, con il biglietto verde che continua a sottoperformare su tutta la linea.

Il dollaro USA si trova in fase di indebolimento dopo il forte rialzo sulla pubblicazione dei Non-Farm payrolls degli Stati Uniti oltre alle aspettative e sulla notizia, poi smentita, secondo cui il presidente americano Barack Obama avrebbe espresso preoccupazione per un’eccessiva forza del dollaro.

Questo scenario lascia intendere che il cambio dollaro-yen possa tornare ad oscillare in un range più basso.

Il dollaro-yen USD/JPY continua a allontanarsi dai massimi a quota 125.85, ma il livello a 124.98 regge ogni tentativo di rottura al ribasso.

Al momento in cui si scrive, la coppia è scambiata 125.37, in ribasso dello 0,24%.

Non ci sono market mover in pubblicazione e l’attenzione degli investitori è concentrata sulle dichiarazioni provenienti dal vertice G7, che sembra concentrarsi per ora sul problema del cambiamento climatico con minimi riferimenti alla politica monetaria.

Ecco i livelli chiave da continuare ad osservare sul cambio USD/JPY
Sul lato ribassista, il primo supporto giace a 124.98 (minimo giornaliero), poi a 124.33 (minimo del 5 giugno) e 124.00 (livello psicologico).
Sul lato rialzista, le resistenze sono a 125,67 (massimo giornaliero) e 125.85 (il massimo di 13 anni del 5 giugno) e a 126.00 (livello psicologico).

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.