Forex, USD: dollaro in leggera discesa, la Fed non ha fretta di rialzare i tassi

Il presidente della Fed Yellen non ha dato dei segnali chiari su quando la banca centrale degli Stati Uniti rialzerà i tassi di interesse, il dollaro è in leggera discesa.

Il dollaro è in calo contro le altre maggiori valute mercoledì, dopo che il presidente della Federal Reserve Janet Yellen ha ribadito che la banca centrale non aumenterà i tassi di interesse negli Stati Uniti a breve.

La testimonianza della Yellen al Congresso ha deluso gli investitori che invece aspettavano un segnale più chiaro su quando i tassi aumenteranno.

Il presidente della Fed si è rifiutata ha rifiutato di fornire ulteriori indicazioni su quando la parola «paziente» sarà eliminata dalle dichiarazione di politica monetaria della banca centrale degli Stati Uniti.
Invece, ha sottolineato che smettere di utilizzare la parola non indicherà necessariamente un imminente rialzo dei tassi fosse imminente.
Il rialzo dei tassi dipenderà dalla solidità dei dati economici e saranno decisi riunione dopo riunione, ha dichiarato.

«Alcuni investitori attendevano dei commenti con una logica più restrittiva e sono rimasti delusi»,

ha detto Yujiro Goto, strategist di valute a Nomura.

«Noi continuiamo ad essere bullish sul dollaro e se il report sul lavoro degli Stati Uniti non riserverà brutte sorprese la prossima settimana, potremo vedere un ritorno della forza del dollaro.»

L’indice del dollaro è sceso dello 0,25% a 94,245, con il biglietto verde che è in calo contro quasi tutte le valute principali.

USDJPY: il dollaro è caduto dello 0,2% contro lo yen a 118,73 ¥, mentre in GBP/USD la sterlina è salita ad un massimo di otto settimane a 1,5538 dollari.

Si ritiene che la caduta del dollaro sia temporanea. La Fed sembra essere ancora in pista per aumentare i tassi entro la fine dell’anno, anche se non entro giugno come invece era stato previsto.

Al contrario, la Banca Centrale Europea sta per iniziare un programma di acquisto di 60 miliardi di euro al mese in un piano di quantitative easing che avrà inizio il mese prossimo. La Banca del Giappone è già dentro un simile programma di quantitative easing.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \