Forex, FCA: leva massima a 1:50, addio ai bonus. Tutte le novità

Cristiana Gagliarducci

6 Dicembre 2016 - 12:09

condividi

Forex: arriva la stretta dell’FCA. L’autorità vuole introdurre ban sui bonus promozionali e imporre un tetto alla leva finanziaria. Ecco le ultime novità.

Forex, ban sui bonus da FCA: le novità - È ufficiale: anche l’FCA sta proponendo di bannare i bonus promozionali e l’introduzione di numerose novità in campo Forex.

La FCA, Autorità della Condotta finanziaria britannica, ha infatti deciso di prendere tutte le misure necessarie per proteggere i clienti durante le loro attività di trading in quanto essi non sono sempre consapevoli dei rischi che corrono.

La scelta dell’FCA giunge pochi giorni dopo quella presa dalla CySEC, autorità di vigilanza di Cipro, che ha introdotto molteplici novità nel settore. Le decisioni delle autorità finanziarie citate rientrano nel più ampio sforzo di protezione dei clienti contro i rischi derivanti dalle attività di trading.

Le novità oggi introdotte anche dall’FCA sono il risultato di uno studio secondo cui l’82% dei clienti sta perdendo denaro nelle proprie attività di trading. In cosa consistono queste novità dell’FCA nel settore Forex, opzioni binarie, bonus e leve?

Forex: tutte le novità FCA su bonus, leve e scommesse

Christopher Woolard, Executive Director di strategia e competizione della FCA ha sottolineato le preoccupazioni dell’autorità britannica.

“Siamo davvero preoccupati del fatto che molti clienti svolgono attività di trading su CFD senza avere un’adeguata conoscenza dei rischi possibili. Ciò può essere causa di rapide, ingenti e inaspettate perdite”,

ha affermato Woolard.

“Stiamo introducendo regole più ferree sui CFD in modo da assicurarci che il settore affronti le lacune individuate e in modo che le aziende rendano i propri clienti consapevoli degli alti rischi che si celano dietro il trading su questi prodotti complessi. La FCA è preoccupata che le scommesse binarie introducano rischi per gli investitori e in tal senso si sta chiedendo se tali scommesse soddisfino reali necessità di investimento”,

ha aggiunto.

Le parole di Wooler racchiudono perfettamente tutte le novità pensate dall’FCA. Dai ban sui bonus al tetto alla leva finanziaria. Ecco di seguito tutte le proposte dell’autorità britannica.

1) Forex: FCA impone ban sui bonus
Innanzitutto, una delle proposte più importanti pensate dall’FCA riguarda la sospensione dei bonus promozionali, sia che essi riguardino l’attività di trading sia che riguardino l’apertura di un nuovo conto. Il pensato ban sui bonus ci è piuttosto familiare. Anche la CySEC ha pensato di introdurre una misura del genere per tutte le società registrate a Cipro.

2) Forex: FCA impone leva massima a 1:50?
Le proposte dell’FCA mirano poi ad imporre un limite di leva a quei clienti che abbiano un’esperienza di trading inferiore ai 12 mesi. Per questi clienti il limite pensato è pari a 1:25, mentre per gli altri il rapporto pensato è di 1:50. L’FCA ha sottolineato che attualmente molti clienti ricevono delle leve di 1:200 dai loro provider ed è proprio nell’ottica di protezione di questi clienti che sono state pensate le novità della CySEC e dell’FCA.

3) Forex: FCA impone trasparenza
L’FCA ha infine proposto novità nel campo della trasparenza. In virtù di essa, l’autorità vuole imporre alle società del settore di rendere pubblici i rapporti profitto-perdita dei clienti, in modo da dimostrare adeguatamente i rischi associati all’attività di trading.

Oltre al ban sui bonus e al tetto alla leva, l’FCA sta inoltre proponendo novità anche nel settore delle scommesse binarie. In tal senso l’autorità del Regno Unito sta tentando di introdurre un nuovo quadro normativo che vada ad aggiungersi alla preesistente regolamentazione. L’obiettivo è sempre uno: quello di rendere più consapevole il cliente in modo da esporlo al rischio il meno possibile.

Iscriviti a Money.it