Calendario consultazioni Mattarella: come vederle in diretta streaming e quando iniziano

Fiammetta Rubini - Laura Pellegrini

27 Gennaio 2021 - 08:58

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Giuseppe Conte ha rassegnato le dimissioni e ha rimesso il suo mandato nelle mani del Presidente della Repubblica. Le consultazioni iniziano mercoledì 27 gennaio e si possono seguire in diretta streaming. Ecco il calendario.

Calendario consultazioni Mattarella: come vederle in diretta streaming e quando iniziano

La crisi di Governo è entrata nel vivo: Conte è salito al Colle e ha rassegnato le dimissioni al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Si aprono ora diversi scenari: dal possibile incarico conferito nuovamente al premier dimissionario per formare un Conte ter al mandato esplorativo, fino all’ipotesi dello scioglimento delle Camere per andare alle elezioni anticipate.

Oggi, mercoledì 27 gennaio, iniziano le consultazioni del Presidente della Repubblica con i presidenti della Camera e del Senato, mentre da domani, giovedì 28 gennaio, verranno ascoltati i rappresentanti dei gruppi parlamentari. Le consultazioni, che dovrebbero durare un paio di giorni, saranno visibili in diretta streaming secondo il calendario diffuso dall’Ufficio stampa. Ecco come e dove vederle.

Crisi di Governo, le consultazioni in diretta streaming

Per sapere cosa succede ora dopo le dimissioni di Conte, dovremo aspettare lo svolgimento delle consultazioni del Presidente della Repubblica, che “si è riservato di decidere e ha invitato il Governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti”.

I colloqui inizieranno nel pomeriggio di mercoledì 27 gennaio 2021. Il Quirinale ha fatto sapere che sarà possibile seguire le consultazioni in streaming su YouTube e sul portale ufficiale. Le consultazioni non saranno invece trasmesse in TV.

Come vedere le consultazioni in streaming

Per vedere in diretta le consultazioni di Mattarella di mercoledì 27 gennaio basta andare sul canale YouTube della Presidenza della Repubblica o sul sito del Quirinale. Tutti coloro che vorranno sintonizzarsi con la seduta potranno farlo da smartphone, tablet e PC.

Ecco i link a cui collegarsi:

A causa delle restrizioni per contenere il contagio da Covid-19, inoltre, l’accesso al Quirinale sarà garantito a un numero ristretto di giornalisti “per seguire le dichiarazioni dei gruppi parlamentari e per rivolgere loro eventuali domande”.

Il calendario le consultazioni

L’Ufficio stampa del Quirinale ha diffuso il calendario di svolgimento delle consultazioni che prenderanno il via mercoledì 27 gennaio. Nella prima giornata di colloqui verranno ascoltati i Presidenti del Senato e della Camera, rispettivamente Maria Elisabetta Alberti Casellati alle ore 17 e Roberto Fico a seguire, alle ore 18.

Giovedì 28 gennaio, invece, inizieranno le consultazioni con i partiti politici. In mattinata, alle ore 10, sarà la volta del gruppo parlamentare per le Autonomie (SVP-PATT, UV) del Senato, mentre a seguire, tra le 10.30 e le 12.30 e tra le 16 e le 16.45, toccherà ai rappresentanti dei gruppi Misti di Senato e Camera. Nel pomeriggio di giovedì, alle ore 16.45, Mattarella ascolterà il gruppo parlamentare di Liberi e Uguali, mentre alle ore 17.30 verrà accolta al Quirinale la delegazione di Italia Viva – Psi. Infine, alle ore 18.30 toccherà al Partito Democratico, che chiuderà la seconda giornata di colloqui di Sergio Mattarella.

Venerdì 29 gennaio le consultazioni proseguiranno a partire dal pomeriggio, in quanto in mattinata si svolgerà la Cerimonia di inaugurazione dell’Anno Giudiziario della Corte Suprema di Cassazione.

Alle ore 16 il Presidente della Repubblica incontrerà la delegazione di centrodestra, che ha chiesto di presentarsi unita al Quirinale ed è stata accolta. Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega, Idea e Cambiamo, Noi con l’Italia e Unione di Centro, quindi, si presenteranno tutti insieme al Quirinale. A seguire, per terminare la giornata e il giro di consultazioni con i rappresentanti dei partiti politici, toccherà alla delegazione del Movimento 5 Stelle alle ore 17.

Così facendo, il Presidente Sergio Mattarella potrebbe decidere di incaricare un nuovo presidente del Consiglio già tra venerdì sera e sabato mattina.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories