Borsa Italiana: azioni Astaldi crollano, le obbligazioni no. Come mai?

La possibilità che il gruppo stia vagliando lo stralcio al 40% delle proprie obbligazioni in circolazione ha spostato il focus degli investitori più attenti sul bond dicembre 2020 (ISIN XS1000393899), oggi fra i più scambiati sui circuiti del mercato EuroTLX

Borsa Italiana: azioni Astaldi crollano, le obbligazioni no. Come mai?

Astaldi crolla a picco in Borsa dopo le notizie relative all’indebitamento netto della società che si sono accavallate nel week end. Il titolo dell’azienda romana è sospeso dalle contrattazioni di Piazza Affari dalle ore 10:05 di questa mattina, quando cioè si è aggravato il passivo che divideva le quotazioni di chiusura di venerdì 28 settembre (0,80 euro) da quelle viste stamattina in apertura di seduta (0,36 euro).

L’elevato indebitamento e la scarsità di mezzi liquidi nelle casse della società hanno allertato gli investitori. Questa mattina inoltre la stampa nazionale ha ventilato la possibilità che Astaldi stia vagliando lo stralcio al 40% delle proprie obbligazioni in circolazione, con l’eventualità che le cedole possano essere congelate durante il periodo di concordato preventivo.

Questa notizia ha spostato il focus degli investitori più attenti sui bond di Astaldi, in particolar modo sull’emissione con scadenza dicembre 2020 (ISIN XS1000393899), oggi fra le più scambiate sui circuiti del mercato EuroTLX dove è quotata. Al momento della scrittura le quotazioni di questo bond scambiano in rialzo del 5,8% a 26,1: il miglior corporate bond della giornata. Vediamo cosa succede.

Scommessa su bond Astaldi invitante, ma occhio ai rischi


Bond Astaldi dicembre 2020, fonte: Bloomberg

Nella giornata di venerdì scorso il prezzo del bond in questione è crollato sui minimi storici in area 20 euro, dando vita alla più brutta seduta dal momento dell’emissione. Il titolo è stato emesso a 100 il 4 dicembre 2013 e oggi quota in area 26 euro; anche se l’emissione dovesse subire lo stralcio al 40% e il congelamento delle cedole (3,5625% ogni sei mesi) come ventilato dalla stampa è facile intuire che l’investitore che dovesse acquistare oggi il titolo ne trarrebbe comunque un guadagno pari ad un rendimento di oltre il 50 per cento.

Rimane di certo il fatto che un’operazione di acquisto messa in piedi in questa situazione, con livelli di volatilità sul mercato di riferimento e rischio Paese altissimi è in grado di mettere a dura prova la tenuta anche di portafogli molto solidi.


Elaborazione Ufficio studi Money.it

In questa simulazione messa a punto dall’Ufficio studi di Money.it possiamo vedere che le probabilità d’insolvenza incorporate nel prezzo assegnato dal mercato al titolo Astaldi sono salite velocemente sui massimi storici dopo la breve pausa di ritracciamento di metà settembre. Ad oggi il default di Astaldi entro un anno è “quotato” al 16,8%. Non a caso la curva dei prezzi dei Credit Default Swap (CDS) sul debito di Astaldi è inclinata negativamente, con cifre che arrivano a 35000 euro per coperture sui prossimi 6 mesi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Astaldi SpA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.