Avvocati: Anas recluta nuovi iscritti alla propria piattaforma

Anas sta cercando nuovi avvocati. Tutti i passaggi per iscriversi alla nuova piattaforma dell’azienda.

Avvocati: Anas recluta nuovi iscritti alla propria piattaforma

La riforma di ANAS per la gestione dei rapporti con i propri avvocati continua.
Dall’anno scorso infatti l’azienda ha avviato tale progetto, culminato con la realizzazione della piattaforma anas4clegal.com.

Nella fase iniziale di avvio della piattaforma, fase che potremmo definire sperimentale, Anas si è prefissata l’obiettivo di creare un albo di avvocati per ogni Distretto di Corte d’Appello presente nel territorio italiano. Grazie a questa procedura l’azienda può ora aprire l’iscrizione all’albo Anas per tutti gli avvocati interessati.

I difensori che si registreranno saranno sottoposti ad un processo di verifica una volta superato il quale potranno essere invitati ai “Beauty Contest”.

Questi ultimi altro non sono che procedure comparative (ovviamente trasparenti, rotatorie, imparziali e tracciate) con la quale verrà scelto di volta in volta a chi affidare l’incarico di assistenza contenziosa per Anas.

Diventare avvocato per ANAS: come e quando iscriversi

L’iscrizione è completamente gratuita e aperta a tutti gli avvocati che si occupano di contenzioso, fatta eccezione per quelli che si occupano di contenzioso penale in quanto già oggetto di rinnovo ad Aprile.

Per iscriversi a partire dal 27 settembre 2017 e fino al 27 ottobre dello stesso anno sarà possibile recarsi sula piattaforma anas4clegal.com e cliccare sul pulsante “Iscrizione”.
Completato lo STEP 1, occorrerà passare allo STEP 2.
Infatti una volta che si sarà effettuata la registrazione alla piattaforma, inserendo i propri dati anagrafici, il difensore dovrà iscriversi all’albo Anas.

Per effettuare tale procedura il professionista dovrà innanzitutto effettuare il login con le credenziali con cui si è registrato e in seguito cliccare nuovamente sul pulsante di iscrizione.

Al difensore verrà richiesto di inserire i dati e i documenti necessari (ad esempio: CV, autodichiarazioni, che si possono scaricare e completare in fase di registrazione) per il successo dell’operazione, di specificare il Distretto di Corte d’Appello nel quale intende operare come difensore di Anas e la materia nel quale intende prestare assistenza all’azienda.

Una volta effettuata la registrazione inizierà il procedimento di verifica. Qualora tale processo vada a buon fine all’avvocato sarà comunicato sulla piattaforma l’accreditamento e quindi che la sua iscrizione all’albo è andata a buon fine. In caso contrario, ovvero qualora gli elementi inseriti non consentano di definire l’avvocato idoneo per l’iscrizione, verrà comunque comunicato l’esito negativo della verifica tramite la piattaforma.

L’avvocato che risulti correttamente registrato all’albo Anas potrà essere contattato dall’azienda per i Beauty Contest, ma la scelta degli avvocati da convocare è riservata ad Anas.

È possibile inoltre cancellare la propria iscrizione in qualsiasi momento dandone comunicazione alla mail specificata sul regolamento riportato dall’azienda stessa.

Come è specificato dall’ANAS la registrazione comporta l’annullamento e la sostituzione dell’iscrizione al vecchio Elenco dei Fiduciari Anas.

Potrebbe interessarti anche: In moto con Anas, l’app per segnalare le buche in strada

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Argomenti:

Lavoro Avvocati Anas

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.