Analisi tecnica Forex: il cambio EUR/USD nel giorno della FED, quali indicazioni emergono dal grafico?

Dopo essere stati respinti dalle resistenze presenti, le quotazioni EUR/USD hanno iniziato una lenta discesa prima della FED

Analisi tecnica Forex: il cambio EUR/USD nel giorno della FED, quali indicazioni emergono dal grafico?

Durante la seduta di ieri i prezzi del cambio EUR/USD hanno tentato invano di rompere la parte superiore del triangolo di compressione che imprigiona i prezzi dal 14 giugno scorso.


La compressione triangolare sul grafico daily del cambio EUR/USD. Fonte dati: Bloomberg

Quota 1,17400 si configura come la resistenza statica al momento più forte. Questo livello infatti è già stato testato 4 volte nel giro di 11 giorni ed un quinto test potrebbe essere risolutivo per portare quindi alla successiva rottura della compressione triangolare.

A poco meno di 9 ore dalla riunione della FED, dove non si attendono sostanziali cambi di rotta, è importante che i prezzi riescano a tenere la zona di 1,1680, senza quindi annullare la candela del 30 luglio 2018. Se la chiusura di seduta odierna non disegnasse una black marubozu e se nella giornata di domani si dovesse assistere ad un rapido recupero dei massimi di oggi, le probabilità di una rottura di 1,17400 aumenterebbero.

Se invece tornasse ad imperare la forza del biglietto verde ci sono buone possibilità di un test di area 1,1606 dollari, livello coincidente con la prova di tenuta della parte inferiore del triangolo, ottenuta collegando i minimi del 21 giugno a 1,1509 con quelli del 28 giugno 2018 a 1,1527. Occorre quindi adottare una politica di massima prudenza: quando i prezzi sono così compressi infatti, le reazioni dei prezzi sono piuttosto erratiche.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su EUR/USD


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Da quanto emerso dall’analisi, si potrebbe attendere di vedere la reazione dei corsi dopo la FED per prendere una decisione operativa. Al momento i prezzi sono più vicini ad una rottura rialzista del triangolo, che si avrebbe con una chiusura giornaliera al di sopra di 1,1740. Una tale rottura qualificherebbe una boccata d’aria ai prezzi, che potrebbero far apprezzare la moneta unica fino ad area 1,1980-1,20.

A tale proposito quindi, si potrebbero privilegiare strategie di matrice long con una chiusura giornaliera sopra 1,1740. Lo stop loss potrebbe essere impostato a 1,1650 e l’obiettivo principale a 1,1850. Obiettivo finale di questa strategia si troverebbe a 1,1920.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.