Analisi Forex su AUD/NZD, DAX (GER30) e GOLD

Rieccoci come sempre con il nostro appuntamento settimanale, dove andiamo a parlare di valute, indici e materie prime con un’analisi sul DAX, GOLD e AUD/NZD.

Rieccoci con la nostra classica rubrica sull’analisi di alcune coppie valutarie e di alcuni indici azionari. Riprendiamo velocemente il discorso su AUD/NZD, andando a vedere come si è evoluta la situazione e poi esporremo la nostra watchlist. 

AUD/NZD

Questo cross è interessante in quanto il dollaro australiano continua ad indebolirsi. Gli istituzionali stanno continuando ad aprire posizioni short.
Ci piace principalmente per alcuni motivi:
- confluenze di resistenze dinamiche di medio periodo e lungo periodo (EMA 100 periodi e trendline)
- resistenza statica di lungo periodo che vede come area di prezzo 1,060 / 1,070
- posizionamento short istituzionali, numero di contratti short passati da -45.000 a -48.000
Per chi fosse entrato con noi la scorsa settimana, avrebbe ottenuto un ottimo profitto! 

Ecco la nostra watchlist:

GER30  
Il DAX ha continuato la sua corsa al rialzo quando la scorsa settimana sembrava volersi prendere una pausa. Ecco perché bisogna fare attenzione a mettersi contro-trend. Ridurre il rischio e preservare il capitale dovrebbe essere la prima regola.Larry Williams sostiene che se «conosci il mercato lo eviti» non nel senso di starne alla larga ma con il significato di stare attenti ai tranelli e alle trappole per orsi o per tori che il mercato crea. Attendiamo una possibile ripresa di area 10.100/10.200 per ricercare un ingresso long.

GOLD
Attendiamo che il prezzo arrivi in area 1.210/1.230 per ricercare un ingresso long. Interessante confluenza di una resistenza statica di lungo periodo, una dinamica di medio e le medie di lungo e di medio che potrebbero iniziare a girarsi. Gli istituzionali stanno continuando a comprare oro. Siamo arrivati su dei punti di massimo a livello di contratti scambiati.
Da questo momento potrebbero succedere due cose:

- dopo un ritracciamento che è stato originato nelle scorse contrattazioni si continua a scendere e quindi il trend rialzista di breve è terminato.
- il ritracciamento si esaurisce nelle prossime sedute e si rimette in armonia con il trend long di medio.

A me piace pensare che ci troviamo nel secondo caso in quanto lo swing è molto più lungo del primo (momentum rialzista più forte) e quindi potremmo trovarci in un onda 3 di elliot. Quindi avremmo davanti a noi ancora l’onda 5 da cavalcare.

Nei prossimi giorni vedremo cosa ci riserverà il mercato. Dobbiamo avere pazienza.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \