Agenda macro 13 novembre 2018: Germania agli esami di inflazione e indice ZEW

Nella giornata odierna focus in Germania per il rilascio dell’indice sui prezzi al consumo e ZEW. In Italia focus sull’asta di Btp a scadenza 3, 7 e 20 anni

Agenda macro 13 novembre 2018: Germania agli esami di inflazione e indice ZEW

L’agenda macro odierna vede in programmazione il rilascio di alcuni dati significativi per Germania, in Italia dopo l’asta di BOT di ieri oggi vi è in programmazione l’emissione di Btp con diversa scadenza in programmazione per le ore 11:00.

Per la Germania si attendono i dati sull’inflazione (dato finale) e l’indice ZEW con relativi sondaggi sulla situazione attuale e sulle aspettative.

Gli analisti censiti da Bloomberg si attendono le misurazioni sui prezzi al consumo in linea con i dati preliminari rilasciati lo scorso 30 ottobre, dove già erano emersi dati sia su base mensile che su base annuale al di sopra delle attese.

Se il dato finale dovesse risultare effettivamente al 2,5% si attesterebbe ai valori massimi registrati nel 2008. Sarà importante quindi monitorare i dati sull’inflazione anche alla luce dell’omologo dato riguardante l’Eurozona che nell’ultima misurazione preliminare, rilasciata il 31 ottobre scorso, si è rivelata superiore al consensus con un valore pari al 2,2% contro il 2,1% di stima.

Il dato effettivo invece verrà rilasciato questo venerdì insieme a quello italiano. Queste misurazioni per le principali economie dell’area euro sono dati fondamentali per la politica monetaria della Bce, dal momento che il suo obiettivo è quello di mantenere questo valore nella zona euro vicina ma al di sotto del 2%.

Con la ripartenza dell’inflazione, la Bce ha in programma la conclusione del piano di acquisto di titoli di Stato per fine anno e di voler aumentare i tassi d’interesse per la prima volta dal 2011 dopo l’estate 2019.

Altro importante dato da monitorare per l’economia tedesca sono le rilevazioni ZEW. Il dato sulla situazione attuale è atteso in calo dai 70,1 punti ai 65 punti di consensus, mentre quello sulle aspettative a -26 punti contro i -24,7 della misurazione precedente.

Gli analisti censiti da Bloomberg si attendono quindi due sondaggi in contrazione in scia a quanto emerso anche dalle tre rilevazioni IFO rilasciate lo scorso 25 ottobre. Infatti, in queste rilevazioni, nonostante i dati sulle aspettative e sulle stime correnti fossero stati rivisti al ribasso, i dati effettivi risultarono, in ogni caso, in contrazione e inferiori al consensus.

A supporto della view ribassista anche i recenti dati PMI sull’attività manifatturiera. Nel mese di ottobre infatti il PMI elaborato da IHS Markit si è rivelato come peggiore dato da maggio 2016 a 52,2 punti, estendo il trend di calo di questo settore tedesco da inizio anno.

Fronte aste statali si attende in Italia l’emissione di Btp con scadenza ottobre 2021, novembre 2025 e settembre 2038, mentre in Germania l’emissione di titoli di stato con scadenza dicembre 2020.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.