Tassa Airbnb

La tassa Airbnb è stata introdotta dal DL 50/2017.

In realtà non si tratta di una tassa ma di una ritenuta alla fonte a titolo di imposta o di acconto che deve essere obbligatoriamente trattenuta dall’intermediario immobiliare sull’affitto pagato al proprietario di casa.

Tassa Airbnb, ultimi articoli su Money.it

Affitti brevi, stretta del Governo: addio alla cedolare secca

Pubblicato il 5 marzo 2020 alle 16:06

Affitti brevi, in arrivo la stretta del Governo su chi affitta più di tre appartamenti: verrà tassato come imprenditore e dirà addio alla cedolare secca. Vediamo quali sono le novità del ddl Turismo attualmente in studio, come i nuovi criteri per la tassa di soggiorno e il codice identificativo.

Affitti brevi su Airbnb, partita IVA obbligatoria? Novità in arrivo

Pubblicato il 31 gennaio 2020 alle 10:32

Affitti brevi tramite Airbnb, sarà obbligatoria la partita IVA? Il Governo prepara la riforma delle locazioni turistiche, con il fine di colpire chi non paga le tasse e regolamentare un mercato caratterizzato da un elevato tasso di evasione.

Affitti brevi: cosa cambia con il Decreto Crescita

Pubblicato il 9 luglio 2019 alle 12:12

Affitti brevi, il Decreto Crescita ha introdotto importanti novità contro l’evasione fiscale: stretta sulla tassa di soggiorno, codice obbligatorio per le offerte online e bollino di qualità. Previste pesati sanzioni.

Money.it

Tassa Airbnb locazioni brevi: guida e video tutorial delle Entrate

Pubblicato il 26 ottobre 2017 alle 16:54

Locazioni brevi: ecco la guida dell’Agenzia delle Entrate con le regole per gli intermediari e i proprietari di immobili. Come funziona la cedolare secca e cos’è quella che viene definita tassa Airbnb? Ecco tutte le istruzioni.

|