CETA

Il CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement) è letteralmente un accordo economico e commerciale globale stipulato tra l’Unione europea e il Canada.

I negoziati hanno preso vita nel 2009 e hanno portato il 21 settembre 2017, all’entrata in vigore solo parziale del trattato in attesa della ratifica degli stati del Vecchio Continente. Ciò significa che, ad oggi, il CETA è operativo solo nelle sue parti più importanti.

L’intesa offre alle aziende canadesi ed europee di partecipare alle reciproche gare d’appalto pubblico e permette ad entrambe di riconoscere diversi impieghi professionali.

Dal punto di vista dell’UE, il CETA tutela i prodotti tipici (si pensi soltanto al Made in Italy) e impedisce al Canada di imitare 140 specialità europee. Con esso i dazi tra le due economie vengono ridotti del 98%.

L’obiettivo del trattato è sempre stato quello di combattere la contraffazione garantendo una maggiore cooperazione commerciale tra i due blocchi. Le critiche al CETA comunque non sono mancate.

Qui di seguito il nostro approfondimento sul tema

Trattato CETA: cos’è, cosa prevede e significato. Pro e contro

CETA, ultimi articoli su Money.it

CETA: opportunità o pericolo?

Pubblicato il 14 ottobre 2019 alle 17:01

Il CETA è un’opportunità o un pericolo? Il Trattato tra Canada e Unione Europea suscita reazioni e riflessioni contrastanti. Analizziamo pro e contro in un’intervista sull’intesa commerciale UE-Canada.