Viabilità a Genova: strade, treni e bus alternativi dopo il crollo del ponte Morandi

Il crollo del ponte Morandi ha sconvolto anche il traffico del capoluogo ligure: ecco tutte le strade e i percorsi alternativi per muoversi e Genova.

Viabilità a Genova: strade, treni e bus alternativi dopo il crollo del ponte Morandi

Si continua a scavare a Genova tra le macerie nella speranza di trovare ancora in vita i dispersi, per il Procuratore sarebbero 10-20, che ancora mancano all’appello dopo il crollo del ponte Morandi.

Una sciagura che ha scioccato l’Italia intera ma che ha sconvolto totalmente la città di Genova, anche per i grandi disagi a seguito della chiusura di un’arteria di snodo fondamentale per il traffico della zona.

Vediamo allora come al momento è stata modificata la viabilità intorno alla città di Genova e quali sono le strade e i percorsi alternativi, sia in entrata che in uscita dal capoluogo ligure.

Strade e percorsi alternativi per Genova

Come è tristemente noto la mattina del 14 agosto è crollato il ponte Morandi, viadotto che faceva parte dell’Autostrada A10 e che era un collegamento strategico anche per chi si doveva recare in Francia e in Spagna.

Genova e la Liguria quindi al momento sono letteralmente spaccate in due. Per cercare di normalizzare la viabilità della zona, notoriamente segnata dal grande traffico, sono state prese alcune misure e sono stati suggeriti alcuni percorsi.

In primis sono state incrementate le corse ferroviarie fra Genova Voltri e Genova Brignole, con la frequenza dei collegamenti che sarà ulteriormente aumentata a settembre.

In generale l’appello per chi deve muoversi è quello di utilizzare mezzi pubblici, visto che sono stati attivati degli autobus sostitutivi da Genova per Ovada e Acqui Terme.

La Polizia poi ha elencato una serie di strade, come si può vedere dalla mappa, per chi si deve muovere in auto nella zona. A prescindere, prima di mettersi in viaggio si consiglia di informarsi in tempo reale sulla situazione attraverso il numero 1518 del CCISS o il numero verde Trenitalia 800 892021.

Per il traffico proveniente dalla Francia e dalla rete stradale nord-ovest d’Italia diretto verso il corridoio tirrenico, sono indicati tre itinerari che potranno essere percorsi in senso contrario da coloro che, dal corridoio tirrenico, devono procedere verso la Francia.

  • Ingresso dal confine di Stato di Ventimiglia - A10 fino all’interconnessione con la A26 e, successivamente, uscire e percorrere interamente la diramazione autostradale D26 «Predosa - Bettole» fino all’interconnessione con la A7; da qui proseguire in direzione sud fino all’interconnessione con la A12 (o, in alternativa, per le lunghe percorrenze, A10 fino interconnessione con A26 per poi proseguire in A21 - A1 - A15 - interconnessione con A12).
  • Ingresso dal confine di Stato del Frejus - A32 - A21 - A7 fino all’interconnessione con la A12 (o, in alternativa, per le lunghe percorrenze, proseguire in A21 - A1 - A15 - interconnessione con A12).
  • Ingresso dal confine di Stato del Monte Bianco - A5 - D36 - A26 - A21 - A7 fino all’interconnessione con la A12 (o, in alternativa per le lunghe percorrenze, proseguire in A21 - A1 - A15 - interconnessione con A12). In alternativa A5 - A55 - A21 - A7 fino all’interconnessione con la A12 (o, in alternativa, per le lunghe percorrenze, proseguire in A21 - A1 - A15 - interconnessione con A12).

Per il traffico proveniente dalla Francia e diretto verso il corridoio adriatico, è stato indicato questo itinerario che potrà essere percorso in senso contrario da coloro che, dal corridoio adriatico, devono procedere verso la Francia.

  • Ingresso dal confine di Stato di Ventimiglia - A10 fino interconnessione con A6 e, successivamente, A6 - A21 - A1 - A14 (o, in alternativa, A10 fino all’interconnessione con la A26 - A21 - A1 - A14).

Per il traffico proveniente da Ventimiglia e diretto verso Milano e verso le località intercettate dalla A4 To-Mi o dalla A21 To-Pc questo è l’itinerario:

  • A10 fino interconnessione con A6 e, successivamente, A6/A4 o A21 a seconda della destinazione.

Per il traffico diretto all’aeroporto di Genova, chi proviene dal confine di Stato di Ventimiglia può utilizzare l’uscita autostradale della A10 «Genova Aeroporto».

Chi proviene dal corridoio tirrenico o da Milano deve percorrere la A7 fino all’interconnessione con la D26 «Diramazione Predosa- Bettole», si deve percorrerla per poi entrare in A26 direzione sud, fino all’interconnessione con la A10 e da lì dirigersi verso est ed uscire al casello di «Genova Aeroporto».

Per il traffico diretto al porto di Genova questi sono i due itinerari:

  • Chi proviene dal confine di Stato di Ventimiglia - A10 fino all’interconnessione con la A26, percorrere la A26 in direzione nord fino al’interconnessione con la D26 «Diramazione Predosa- Bettole», percorrerla fino all’interconnessione con la A7, entrare in A7 direzione sud fino alla barriera autostradale di Genova Ovest.
  • Chi proviene dal corridoio tirrenico o da Milano può utilizzare la A7 fino alla barriera autostradale «Genova Ovest».

Per risolvere il problema della viabilità l’obiettivo dichiarato è quello di avere a breve, si spera entro il 2019, un nuovo ponte che possa sostituire quello Morandi. Altre strade di scorrimento comunque verranno realizzate, con la bretella autostradale Gronda di Genova che a questo punto appare essere un progetto indispensabile.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Ferrovie dello Stato

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.