Al via oggi la terza dose per tutti gli over 18, quello che c’è da sapere

Emiliana Costa

01/12/2021

01/12/2021 - 10:28

condividi

Al via le somministrazioni della terza dose di vaccino per tutti gli over 18 che hanno completato il ciclo primario da 5 mesi. Le domande e le risposte sul richiamo anti Covid.

Al via oggi la terza dose per tutti gli over 18, quello che c'è da sapere

Da oggi, mercoledì primo dicembre, partono le somministrazioni della terza dose di vaccino anti Covid per tutti gli over 18. Lo aveva annunciato la scorsa settimana il ministro della Salute Roberto Speranza. L’obiettivo è quello di procedere al ritmo di 400 mila inoculazioni al giorno per ridurre la circolazione del virus, proteggerci dalla nuova variante Omicron e «salvare il Natale».

Da oggi, dunque, tutti gli over 18 possono prenotarsi e ricevere la dose di richiamo di vaccino anti Covid (booster). I sieri utilizzati sono quelli a mRna, Pfizer e Moderna. Una volta ricevuta la terza dose, si ottiene un nuovo green pass della durata di nove mesi. Ma entriamo nel dettaglio.

Chi deve fare la terza dose di vaccino anti Covid

Possono accedere alla terza dose di vaccino anti Covid (Pfizer o Moderna) tutti gli over 18 che abbiano completato da almeno 5 mesi il ciclo vaccinale primario. Da oggi primo dicembre, dunque, la terza dose è disponibile per tutti i maggiorenni. Finora il richiamo era stato aperto per i soggetti fragili e gli immunodepressi, il personale sanitario, gli ospiti e i dipendenti delle Rsa, gli over 60 e gli over 40.

La terza dose solo con vaccini a mRna: Pfizer e Moderna

Per la terza dose di vaccino anti Covid vengono utilizzati solo vaccini a mRna, dunque Pfizer o Moderna. Il dosaggio previsto è di 30 microgrammi in 0,3 millilitri per Comirnaty di Pfizer/BioNTech e 50 microgrammi in 0,25 millilitri per Spikevax di Moderna.

Il richiamo può essere somministrato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione. Indipendentemente dal vaccino scelto precedentemente. Dunque, anche a chi ha completato il ciclo vaccinale con doppia dose di AstraZeneca o con la monodose di Johnson&Johnson verrà somministrata la vaccinazione eterologa con vaccino a mRna.

Domande e risposte sulla terza dose di vaccino anti Covid

In un forum organizzato dalla Regione Lombardia gli esperti hanno risposto alle domande più frequenti degli utenti sulla terza dose. Tra i quesiti più gettonati quello sugli anticorpi. «Posso evitare la terza dose se ho gli anticorpi elevati?».

L’immunologo membro del Cts, Sergio Abrignani, spiega tutto: «La misurazione degli anticorpi non è indicativa di immunità. Quindi non ha senso chiedere il dosaggio degli anticorpi per fare o meno la terza dose. L’unico caso in cui è indicato è se si è sotto terapie immunosoppressive».

Un altro quesito riguarda i possibili effetti collaterali. «Serve fare dei controlli prima della terza dose?». Ha risposto Andrea Gori, primario di Malattie infettive al Policlinico di Milano: «Febbre e mal di testa sono effetti collaterali comuni. L’effetto collaterale del vaccino si manifesta nei giorni strettamente successivi, quelli a lungo termine non sono stati evidenziati».

Infine, la domanda su gravidanza e allattamento. «In questi casi è sconsigliato il vaccino?». Replica Marina Picca, presidente della Società italiana delle cure primarie pediatriche Lombardia: « Il vaccino è consigliato nelle donne in gravidanza, dopo il terzo mese, e durante l’allattamento».

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it