Europee 2019, il programma del Partito Democratico: obiettivo gli Stati Uniti d’Europa

Il programma elettorale, consultabile in formato pdf, del Partito Democratico in vista delle elezioni europee 2019: oltre a una massiccia opera di investimenti, si punta sul salario minimo europeo e sulla lotta al dumping fiscale.

Europee 2019, il programma del Partito Democratico: obiettivo gli Stati Uniti d'Europa

Dopo l’exploit di cinque anni fa, quando prese il 40% sotto la guida di Matteo Renzi, il Partito Democratico punta al riscatto in queste elezioni europee 2019 con le urne che in Italia si apriranno domenica 26 maggio.

Sarà questo il primo appuntamento elettorale a livello nazionale per il nuovo corso targato Nicola Zingaretti, con il PD che nella scelta dei candidati presenti nelle liste delle cinque circoscrizioni ha accolto anche esponenti di Articolo 1-MDP, per una sorta di primo tentativo di ricucire lo strappo dopo la scissione del 2017.

Per cercare di recuperare il terreno perduto alle ultime elezioni politiche, il Partito Democratico si è affidato a un programma molto dettagliato che affronta tutte le principali tematiche comunitarie.

Oltre al grande obiettivo della realizzazione degli Stati Uniti d’Europa, spazio anche a temi come il salario minimo europeo, l’indennità europea di disoccupazione, la lotta al dumping fiscale e una massiccia opera di investimenti per l’ambiente, le infrastrutture e il sociale.

Europee 2019: il programma del Partito Democratico

Tra i vari partiti del nostro paese, il Partito Democratico può essere tranquillamente iscritto nel novero di quelle forze politiche fortemente europeiste, come si può evincere anche dalla scelta di inserire “Siamo-Europei” nel simbolo venendo così incontro in parte al progetto dell’ex ministro Carlo Calenda, capolista nella circoscrizione Nord-Est.

Europeismo però non vuol dire che l’Unione Europea debba rimanere uguale a quella che è attualmente. Al contrario di chi vorrebbe uscirne, il PD invece vorrebbe un suo maggiore potenziamento fino al raggiungimento degli Stati Uniti d’Europa, aumentando i poteri riservati al Parlamento Europeo.

Sono tanti comunque i miglioramenti che il Partito Democratico vorrebbe apportare a Bruxelles, tutti inseriti in un dettagliato programma che è stato denominato “Per una nuova Europa”.

Questi sono i principali punti presenti nel programma del Partito Democratico per le elezioni europee 2019, che potrete trovare nella sua versione completa in formato pdf in calce all’articolo.

  • Indennità europea di disoccupazione
  • Piano straordinario di investimenti per lavoro, ambiente e coesione sociale
  • Lotta al dumping fiscale con un’aliquota minima europea del 18%
  • Salario minimo europeo
  • 5 miliardi di investimenti per le aree urbane e i piccoli comuni
  • Sistema europeo comune per asilo e immigrazione
  • Stop all’unanimità del Consiglio e pari poteri con il Parlamento Europeo

Oltre a tematiche più marcatamente di sinistra come quelle riguardanti il lavoro e l’ambiente, grande importanza nel programma del PD viene riservata anche agli investimenti, che andrebbero a riguardare tutti i principali settori dall’economia al sociale.

Programma PD elezioni europee 2019

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Partito Democratico

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.