Salini, Gabanelli e Mentana: volti noti per la nuova RAI?

Spetterà al nuovo Governo giallo-verde nominare i vertici RAI: Mentana si auto-esclude, per il ruolo di DG in ascesa le quotazioni di Fabrizio Salini. E per Milena Gabanelli si prospetta un ritorno in RAI.

Salini, Gabanelli e Mentana: volti noti per la nuova RAI?

Nomine RAI: in arrivo Salini, Gabanelli e Mentana per la TV di Stato?

Per il Governo del cambiamento sostenuto da Lega e Movimento 5 Stelle nei prossimi giorni ci sarà una prima e importante sfida da superare: la nomina dei vertici della Rai, dell’Autorità per l’Energia, della Cdp (Cassa depositi e prestiti) e dell’Antitrust.

Specialmente per quanto riguarda la RAI in queste ore si stanno diffondendo delle indiscrezioni molto importanti che coinvolgono - tra gli altri - il ritorno di Milena Gabanelli alla TV di Stato e l’addio di Mentana da La7.

Ricordiamo infatti che l’intero consiglio d’amministrazione RAI, così come il direttore generale Mario Orfeo, è in scadenza il 30 giugno ed entro quella data bisognerà nominare i nuovi vertici. Come prevede la riforma approvata dal Governo Renzi, sia il ruolo di direttore generale che quello dell’amministratore delegato sarà scelto dal Ministero dell’Economia presieduto da Giovanni Tria.

I 7 consiglieri del consiglio d’amministrazione RAI, invece, saranno nominati da:

  • 2 consiglieri dal Consiglio dei Ministri (su proposta del Ministro dell’Economia);
  • 2 consiglieri dalla Camera dei deputati;
  • 2 consiglieri dal Senato;
  • 1 consigliere dai dipendenti dell’azienda.

Tra i membri del consiglio d’amministrazione poi sarà nominato il nuovo Presidente (che andrà a succedere alla giornalista Monica Maggioni).

Quindi, almeno sulla carta, Lega e Movimento 5 Stelle potrebbero nominare tutti i vertici RAI; in realtà non si esclude la possibilità che almeno un consigliere venga lasciato a Forza Italia.

Chi sarà il nuovo Dg della RAI?

Come anticipato, in queste ore si fanno diversi nomi per gli incarichi RAI, tra i quali figura quello dell’attuale direttore del TG La7, Enrico Mentana. Secondo Il Giornale, l’uomo delle maratone elettorali potrebbe essere la figura giusta per guidare la RAI; in tal caso, quindi, si profilerebbe un sorprendente divorzio da La7 di Urbano Cairo.

C’è da dire però che quella di Mentana appare più come una notizia di “fantamercato piuttosto che una possibilità concreta. D’altronde lo stesso Mentana ha smentito questa ipotesi dichiarando:

“Con tutto il rispetto, non ho nessun interesse a ruoli in Rai finché a decidere sarà la politica. Valeva per i governi passati, vale per il tempo del governo attuale”.

Più probabili quindi le candidature di Vincenzo Spadafora - braccio destro di Luigi Di Maio che a dispetto delle anticipazioni non ha ottenuto alcuna poltrona nel nuovo Governo - e di Fabrizio Salini, con le quotazioni di quest’ultimo in netta ascesa nelle ultime ore.

Per Salini - ex CEO di Fox Italia, head of entertainment di Sky Uno e Sky Cinema, nonché ex direttore di La7 - il ruolo di direttore generale RAI rappresenterebbe il traguardo di una lunga carriera nel mondo della televisione. È La Repubblica a scommettere sul suo nome per il ruolo di nuovo DG della RAI, aggiungendo che a lui spetterà il compito di far tornare l’ex conduttrice di Report - Milena Gabanelli - sugli schermi della TV di Stato.

Milena Gabanelli torna in RAI?

Il Governo del cambiamento ha intenzione di puntare sul nome di Milena Gabanelli come segno di rottura con l’era Renzi. Per la Gabanelli però non ci sarebbe alcun ruolo al vertice: all’ex presentatrice di Report, infatti, verrebbe affidato uno spazio televisivo successivo al TG1 della sera. Un ruolo alla Enzo Biagi, per intenderci.

Per la Gabanelli - classe 1954 - sarebbe un ritorno in Rai dopo l’abbandono di Report nel novembre del 2016; un ritorno voluto particolarmente dal Movimento 5 Stelle, da sempre vicino alla giornalista piacentina.

Chi sarà il nuovo Presidente Rai?

Se da una parte Salini appare il favorito per il ruolo di Dg, dall’altra la partita per il nuovo Presidente RAI è ancora tutta da giocare.

Secondo le indiscrezioni di queste ore le quotazioni di Carlo Freccero - intellettuale conoscitore dei linguaggi televisivi considerato un vero e proprio guru dal Movimento 5 Stelle - appaiono in ascesa, ma questo dovrà vedersela con una candidatura di tutto rispetto, ovvero quella dell’ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli.

Quindi la partita per la Presidenza Rai per la sostituzione di Monica Maggioni sembra essere ristretta a queste due figure, ma non è da escludere un “nome terzo” nei prossimi giorni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Rai

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.