Juventus, ricavi in flessione e rosso di 19 milioni

Chiude l’esercizio 2017/2018 con ricavi inferiori a quelli dello scorso anno la Juventus, che segna anche una perdita di 19,2 milioni di euro. Le azioni soffrono dopo la diffusione dei dati

Juventus, ricavi in flessione e rosso di 19 milioni

Ricavi in flessione per la Juventus nei conti che chiudono l’esercizio 2017/2018, conclusosi ufficialmente il 30 giugno.
La società campione d’Italia ha segnato un giro d’affari a quota 504,7 milioni di euro, per una perdita del 10,3% rispetto allo scorso anno.

Dato non positivo anche quello che arriva dal rosso di 19,2 milioni di euro, contro l’utile di 43 milioni registrato nel primo semestre.

Cifre tuttavia attese per larghi tratti dai vertici bianconeri, e che seguono di una sola settimana il record storico in borsa, che ha portato a 1,35 miliardi di euro di capitalizzazione, con il prezzo delle azioni raddoppiato in poco più di tre mesi.

Juventus, ricavi in flessione: pesano i minori introiti Champions

I 504,7 milioni di euro alla voce ricavi (-10,3%) rappresentano per la società una cifra soddisfacente in considerazione dei minori introiti arrivati dai risultati della Champions League.

La perdita per quel che riguarda il risultato d’esercizio era stata prevista e anticipata dalla società. A incidere una serie di fattori tra cui gli ammortamenti e le svalutazioni dei diritti pluriennali dei calciatori, la crescita dei costi di gestione, i 32 milioni di euro in meno dai diritti tv e le plusvalenze del calciomercato, diminuite di quasi 50 milioni di euro.

Segno più invece per i ricavi da gare, passati da 56,41 milioni a 57,83 milioni di euro, e i ricavi da sponsorizzazioni, a 86,9 milioni contro i precedenti 74 milioni di euro. I ricavi da vendite di prodotti e licenze sono balzati a 27,8 milioni, in notevole aumento visto il gran lavoro di merchandasing favorito in buona parte dall’arrivo di Cristiano Ronaldo.

Positivo anche il dato relativo agli abbonamenti, in crescita di 4 milioni di euro rispetto allo scorso anno con 29.300 sottoscrizioni.

Dai vertici bianconeri hanno annunciato previsioni di perdita anche per l’esercizio 2018-2019, aggiungendo però che tutto sarà “fortemente influenzato dall’andamento dei risultati sportivi”, la Champions League in particolare.

Il titolo ha mostrato qualche sofferenza in borsa a seguito della diffusione dei conti, soprattutto se confrontato con il trend incredibilmente positivo dei tempi recenti (+113,91% negli ultimi 6 mesi).

Arrivato a perdere fino all’1% nella giornata di ieri, al momento viaggia al ribasso dello 0,3% a quota 1,48 euro circa, reduce dal +73,59% dell’ultimo mese di contrattazioni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Juventus Football Club S.p.A.

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.