Cad It si rafforza in Spagna e sospende la fusione con Quarantacinque

La quotata italiana aumenta la sua partecipazione in Sfb al 70%, mentre sospende la fusione per incorporazione nella controllata per consentire approfondimenti tecnici

Cad It si rafforza in Spagna e sospende la fusione con Quarantacinque

Dal 30% al 70% in una sola mossa. È il balzo che Cad It ha fatto nella partecipazione di Software Financiero Bolsa, annunciando l’acquisizione di un ulteriore 40% del capitale della società spagnola.

La società leader nel mercato italiano del software per la finanza intende così rafforzare la sua presenza sul mercato di riferimento in Europa.

L’investimento complessivo dell’operazione, tenendo conto anche del saldo della precedente quota del 30% acquistata nel 2016, è di 4,86 milioni di euro.
Contestualmente, la quotata italiana ha deciso di sospendere la fusione per incorporazione nella propria controllata Quarantacinque spa.

Intanto, a Piazza Affari il titolo si mantiene al rialzo segnando +5,41% a 5,46 euro.

L’operazione con Sfb

Cad It è, dunque, decisa a scalare Sfb portandosi la sua partecipazione nella società spagnola al 70%.

L’italiana aveva già investito nell’azienda specializzata nella fornitura di soluzioni software di front, middle e back office quando nell’aprile del 2016 aveva acquistato il 30% del capitale.

Ora, con questo nuovo accordo, Cad It aumenta la quota detenuta in Sfb, con la possibilità di controllarla completamente, visto che la Isatas Inversiones, controllata da Luis Mariano Poblador Cumplido, socio fondatore e attuale presidente ed ad di Sfb, si è riservata un’opzione di vendita della restante quota del 30% che per il momento continuerà a detenere.

Questa successiva operazione potrà realizzarsi solo ed esclusivamente entro la fine del prossimo ottobre o alla chiusura di uno dei prossimi tre esercizi finanziari o, ancora, nell’eventualità si verifichino operazioni straordinarie con impatto su Sfb.

“Nel primo caso il prezzo per azione sarebbe lo stesso dell’operazione approvata in data odierna; negli altri casi il prezzo verrebbe determinato in funzione del valore di SFB dato dalla somma della media dell’EBITDA degli ultimi tre esercizi chiusi moltiplicata per 5 e (ii) della differenza fra l“Attivo Corrente” ed il “Passivo Corrente” ad una data prestabilita al netto di euro 800.000 e, salvo il caso di operazioni straordinarie, al netto degli eventuali dividendi pagati nel periodo intercorrente fra l’assemblea che ha approvato l’ultimo bilancio ed il perfezionamento della suddetta opzione”

sottolinea la società in una nota.

Perché Cad It investe in Sfb

Per far fronte all’investimento attuale (acquisto 40% e saldo del 30%), Cad It – che mette sul piatto 4,86 milioni di euro – si affiderà a un finanziamento bancario di durata pluriennale.

Nel giro di due anni, dunque, Cad It aumenta il suo controllo nella società di Madrid con l’obiettivo di consolidare la sua posizione sul mercato spagnolo e rafforzarsi, contestualmente, in Europa.

Sfb, d’altronde, è un’azienda allettante, che nel 2017 ha fatto registrare ricavi di 4,3 milioni di euro e un utile netto di 600 milioni, mentre a fine del primo trimestre 2018 la sua disponibilità finanziaria ammontava a 2,3 milioni.

Tramite le controllate del gruppo spagnolo e Desarrollo de Productos Informáticos, Cad It riesce inoltre a raggiungere una clientela più ampia, fornendo prodotti informatici che sono già adottati da quasi la totalità delle banche italiane oltre che da clienti in altri Paesi Europei come Spagna, Svizzera, Germania e Inghilterra.

“Questa operazione, unitamente a quella di DPI conclusa lo scorso aprile, amplia le possibilità di penetrazione del Gruppo CAD IT in Spagna. SFB, in questi ultimi due anni, ha confermato la propria professionalità, serietà, affidabilità e qualità nello sviluppo dei prodotti totalmente in linea con la mission perseguita dal Gruppo CAD IT”

ha commentato Paolo Dal Cortivo, Presidente ed Amministratore Delegato di CAD IT, oltre che consigliere di amministrazione di SFB e DPI.

Sospesa la fusione con Quarantacinque

Nel corso della riunione del Consiglio di Amministrazione che ha dato il via libera all’operazione con Sfb, è stata inoltre deliberata la sospensione della fusione per incorporazione di Cad It nella sua controllata Quarantacinque Spa.

La decisione è stata assunta dopo aver preso atto della relazione di PricewaterhouseCoopers del 12 giugno scorso e

“dopo aver in ogni caso ricevuto conferma dal proprio advisor Deloitte Financial Advisory in merito alla ragionevolezza dei risultati sostanziali a cui Deloitte Financial Advisory è pervenuta nel contesto delle analisi e valutazioni da questa effettuate e fatte proprie dalla Società ai fini della predisposizione della documentazione di fusione”

si legge ancora nel comunicato di Cad It.

La sospensione dell’operazione serve per “consentire lo svolgimento di taluni ulteriori approfondimenti di natura tecnica, anche eventualmente con l’ausilio di un advisor indipendente”.

A seguito della decisione assunta, è stata revocata la convocazione dell’assemblea straordinaria di Cad It, che avrebbe dovuto svolgersi il prossimo 13 luglio per deliberare sulla suddetta fusione.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Cad It SpA

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.