CNH in rally tra buyback e aiuti da Donald Trump

Azioni CNH Industrial in rally: la società ha comunicato la sua intenzione di riavviare il programma di acquisto di azioni proprie fino a un massimo di 700 milioni di dollari

CNH in rally tra buyback e aiuti da Donald Trump

Azioni CNH Industrial in evidenza a Milano.

Nelle ultime ore la società ha fatto i conti con due novità che hanno avuto un impatto piuttosto evidente sul sentiment degli investitori.

Innanzitutto, la quotata di Piazza Affari ha annunciato la sua intenzione di riavviare un programma di buyback da 700 milioni di dollari: il riacquisto di azioni proprie durerà fino all’autunno prossimo e le modalità dello stesso verranno specificate nelle righe seguenti.

A sostenere l’andamento delle azioni CNH comunque non è stato solo il citato buyback. Le buone notizie sono arrivate anche dall’amministrazione di Donald Trump che ha comunicato la prossima elargizione di aiuti economici per le aziende operanti nel settore dell’agricoltura.

Azioni CNH verso il buyback: i dettagli

Il programma verrà realizzato tramite le disponibilità liquide del gruppo e avverrà non in una ma in più tranche: l’importo massimo riacquistabile sarà di 700 milioni di dollari. L’obiettivo del buyback? Quello di ottimizzare la struttura patrimoniale osservando i piani di incentivazione aziendali.

Come anticipato, il riacquisto di azioni CNH durerà fino all’autunno prossimo, più precisamente fino al 12 ottobre. Il prezzo massimo non potrà superare il 10% della media di prezzo massimo registrato dei 5 giorni precedenti la data di acquisto.

Buone nuove dagli USA di Trump

Nel corso degli ultimi 12 mesi le azioni CNH Industrial hanno bruciato quasi 30 punti percentuali a causa della guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina.

Nella giornata di ieri, però, lo stesso Donald Trump ha annunciato un pacchetto di aiuti finanziari dal valore di 16 miliardi di dollari che confluiranno nel settore dell’agricoltura statunitense. I pagamenti alle imprese, ha confermato l’inquilino della Casa Bianca, dipenderanno dalla posizione delle stesse e non dalle colture effettuate.

L’obiettivo di questi finanziamenti sarà quello di limitare le perdite derivanti dalla già citata guerra commerciale tra gli USA e la Cina.

Al momento in cui si scrive, tra i finanziamenti di Trump e l’annunciato buyback, le azioni CNH stanno guadagnando il 2,5% a Milano e stanno scambiando su quota €7,91.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.